Cartelli discriminatori a Pontoglio, Caparini (Lega) contro i giudici: solidarietà al sindaco

0
Bsnews whatsapp

"Esprimiamo la nostra totale solidarietà all’amministrazione comunale di Pontoglio. Il cartello che hanno voluto esporre afferma quei diritti ed esalta quei principi che, paradossalmente, sono il presupposto che ha consentito al giudice di emettere una sentenza che però di fatto nega millenni di conquiste democratiche". Così, Davide Caparini, parlamentare leghista commenta la sentenza che obbliga il comune di Pontoglio a pagare 5.000 euro di multa per l’installazione di cartelli con la scritta "Pontoglio è un paese a cultura occidentale di profonda tradizione cristiana, chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene".

"La sentenza arriva in un momento di massima contrapposizione culturale tra il nostro modello culturale e l’Islam con fatti cruenti che ci stanno cambiando profondamente. Noi non abbiamo dubbi, sappiamo da che parte stare, ancora una volta una certa parte di associazionismo e  certa magistratura hanno scelto la parte sbagliata, quella che penalizza i cittadini e la cultura di Brescia. Assurdo negare con una sentenza le nostre matrici culturali".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Voi della lega siete i fautori di queste tensioni. Fate il vs lavoro e fate fare ai sindaci il loro lavoro, e non occupatevi di questioni che non riguardano l'amministrazione pubblica la quale dovrebbe favorire l'integrazione e non la divisione. State raccogliendo ciò che seminate, al di là di quei 4 esaltati che vi vengono dietro.

  2. Caparini, manifesta la tua vicinanza tirando fuori di tasca tua i 5000€ più le spese legali più i soldi per aver realizzato e poi aver rottamato i cartelli. Fate vedere voi celoduristi come le vs battaglie le fate senza pesare sui cittadini. Troppo comodo tirare il sasso e poi nascondere la manina. Fate i gradassi con le istituzioni già tanto non siete voi a pagare. Anche io sono bravo a fare il politico con i soldi degli altri. Chiacchieroni

RISPONDI