La Cgil in festa a Collebeato dal 27 al 31 luglio

0
Bsnews whatsapp

La Camera del Lavoro di Brescia è in festa per cinque giorni, da mercoledì 27 luglio a domenica 31 luglio, al Centro Civico «Porta del Parco» di Collebeato. Saranno un’occasione di socialità, perchè i social network possono essere utili ma è anche necessario incontrarsi a tavola per godersi buon cibo – magari con cuochi professionisti, tra cui la masterchef Lucia – e un momento di riflessione sui grandi temi del presente che stanno caratterizzando l’iniziativa sindacale della Cgil. La carta dei diritti universali del lavoro innanzitutto, cassetta degli attrezzi per affrontare con gli strumenti adeguati le sfide future. Le mobilitazioni in corso per rinnovare i contratti nazionali e per cambiare la legge Fornero sulle pensioni. La lotta contro il caporalato, piaga moderna che riguarda anche la nostra provincia, e le iniziative per garantire il diritto alla salute. E ovviamente le migrazioni, tema del nostro tempo che si intreccia con i destini dell’Europa. Numerosi gli ospiti di rilievo che interverranno alla festa, tra i quali Cesare Damiano (presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei deputati), il presidente nazionale della Fondazione Migrantes Gian Carlo Perego, il prefetto Valerio Valenti, il segretario generale nazionale Cgil Susanna camusso e i due segretari nazionali Maurizio Landini (Fiom Cgil) e Ivan Pedretti (Spi Cgil).

Dibattiti

Nel dettaglio, per quanto riguarda i momenti di approfondimento Mercoledì 27 luglio (ore 18,30) interverranno, moderati dal giornalista del Corriere della Sera Massimiliano Del Barba, il segretario generale nazionale Fiom Cgil Maurizio Landini e il docente di Economia dell’Università statale di Brescia Sergio Albertini, sul tema: «115 anni Fiom. Dal 1901 da una parte sola: con i lavoratori e le le loro lotte per la democrazia. Ma se il lavoro non c’è più? E se servissero più ingegneri e meno operai?».

Giovedì 28 luglio alle 18 il dibattito «Il Quinto Stato. Studenti, precari, autonomi e freelance»: ad intervenire, intervistato dal giornalista economico del Corriere e blogger della “Nuvola del Lavoro” Fabio Savelli, il segretario generale nazionale della Cgil Susanna Camusso. Sempre giovedì, alle 19,30 aperitivo rosso con Lucia Giorgi, la delegata Filcams Cgil quinta classificata nell’edizione 2015 di Masterchef. In serata, alle 20,30, la presentazione del «Progetto Aiki» a favore di Emergency.

Venerdì 29 luglio (ore 20,30) al centro della riflessione le pensioni di oggi e di domani: videomessaggio introduttivo del presidente nazionale dell’Inps Tito Boeri e a seguire, moderati da Erminio Bissolotti del Giornale di Brescia, l’economista Angelo Marano, il presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati Cesare Damiano e il segretario generale Spi Cgil nazionale Ivan Pedretti.

Sabato 30 luglio due le occasioni di riflessione: alle 18,30 «Diritto alla cura, un diritto disatteso», la presentazione del progetto di Emergency «Programma Italia» con Anna Cordini; alle 19,30 il dibattito «Ci mettiamo le tende. legalità e contratti per un lavoro di qualità» con il rappresentante dei Sikh del Lazio Gurmukh Singh, il funzionario Flai Cgil di Brescia Banasal Harpreet, Andrea Paco Mariano della Snk Video factory e il segretario Flai Cgil di Brescia Alberto Semeraro.

Domenica 31 luglio, alle 18,30, il dibattito «Profughi. Storie in cammino» con Don Fabio Corazzina, il direttore della Fondazione Migrantes Gian Carlo Perego e il prefetto di Brescia Valerio Valenti.

Spettacoli

Per quanto riguarda gli spettacoli mercoledì 27 luglio il concerto della «Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar», giovedì 28 degli «Yo Yo Mundi», venerdì 29 dei «RedSka» e il djset di GioSkaRockSteady, sabato 30 lo show «Cronache sessuali» di Antonio Cornacchione, il concerto di «Isaia & Radio Clochard» e a mezzanotte «Su fratelli, su compagne», canti di protesta, di lotta e del lavoro per concludere la serata con chitarre e fisarmoniche. Domenica 31 luglio, alle 20,30 «Palco aperto: spazio agli iscritti», alle 21 il concerto rock/blues dei «True Grit» e alle 22,30 la pizzica dei «Nati così».

A completare il programma, durante la festa della Cgil si terranno anche tornei di basket e di calcio (con, in questo caso, ben quattro squadre di migranti), occasione ulteriore di socialità e di scambio anche attraverso la pratica sportiva.

Tutte le sere dalle 19 saranno in funzione gli stand enogastronomici; presenti gli stand delle associazioni e un’area bimbi. L’ingresso è libero e gratuito. Disponibilità di ampio parcheggio, la festa al centro Civico di Collebeato "Porta del Parco" si trova in via Trento (seguire le indicazioni centro sportivo).

Tutti i dettagli sulla festa su www.cgil.brescia.it e la pagine facebook dedicata. Info 0303729204 oppure 3316208605.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Monari non va? Strano, qualche anno fa era presente tenendoci a dire che si sentiva a casa sua. Per uno che ama le passerelle e ci tiene a puntare il dito sugli altri datori di lavoro che licenziano, i suoi invece li difende e li copre, come per i pedofili e quelli che hanno le donne o gli uomini fissi, mi sembra strana al sua assenza. Il buon francesco ultimamente non l’ha ribadito, quindi lui, suo alfiere fedele, non va?

  2. Soprattutto con i soldi dei finanziamenti statali che tutti noi siamo costretti a dare. Come con l’8 per mille. L’italia e’ piena di congreghe da mantenere. Ecco perche’ le cose vanno sempre male…

  3. Guarda che da tempo e’ gia’ cosi’, con un sindacato dedito solo a difendere, al ribasso, solo chi puo’ permettersi di avere la tessera. Gli altri, maggioranza, per lui non esistono.

RISPONDI