Maxievasione da 10 milioni di euro: nei guai un imprenditore della Valcamonica

0

Dieci milioni di euro evasi, due milioni di Iva “risparmiata”. E’ questo il bilancio dell’ultima operazione della Guarda di Finanza di Pisogne, che ha fatto visita a un’azienda camuna attiva nel settore della meccanica. L’impresa, secondo un copione ormai noto, emetteva fatture di spesa per acquisti mai effettuati. O meglio: dal 2012 i finti esborsi venivano giustificati con fatture di aziende chiuse o non compatibili con il settore di lavoro dell’impresa, realtà ovviamente ignare dell’accaduto. Lungo il lavoro di vaglio dei documenti e dei conti degli uomini delle Fiamme Gialle. L’amministratore della società è un 40enne di origini bergamasche: l’uomo era già stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per dichiarazioni fraudolente tra il 2012 e il 2015.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Nessuna esternazione della Beccalossi e della Bordonali? Non interessano a loro i grandi delinquenti, solo i piccoli, meglio se stranieri. Criminali come quello riportato in notizia, crea un danno collettivo e fa concorrenza sleale agli imprenditori onesti. Portategli via TUTTO !!

  2. SCUSA MA COSA C’ENTRANO I RICHIAMI AI POLISTICI IN QUESTO CASO? SI TRATTA DI UN DISONESTO E DOVREBBE FINIRE IN CELLA. I DENOTA UN ODIO VISCERALE ESTREMO E FAZIOSO. COME AL SOLITO NELLE PERSONE COME TE

  3. Forse non ti sei accorto che la Beccalossi e la Bordonali quando viene arrestato un delinquente straniero, anche di piccolo calibro< latrano ululati fino al settimo cielo? Solo se straniero però, se sono delinquenti nostrani, anche di grosso calibro come quello della notizia, tacciono. Come mai secondo te?

  4. Odio estremo, viscerale e pure fazioso, ecco cosa provo di fronte agli escrementi sociali che fanno queste cose, a mio parere infinitamente più gravi di molte altre. Per colpa di questa feccia ci fanno credere che “abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità”, che “bisogna fare i sacrifici”, che bisogna pagare per i servizi sanitari, per la scuola ecc.; per colpa di questa feccia che grufola nell’evasione abbiamo pensioni umilianti e i nostri vecchi non possono trovare un posto decente in casa di riposo. Qindi ribadisco, li odio visceralmente, divento estremo e anche fazioso, soprattutto sapendo che per uno che beccano e che, comunque, neppure finisce in gabbia e probabilmente continuerà a girare col macchinone intestato a qualche ditta e a vivere nella villazza, ce ne sono cento che la fanno franca e ridono mentre s’ingrassano guardando i poveracci che si scannano fra loro.

  5. Quindi sei uguale a quelli, che per ragioni tutte personali loro, odiano altre persone. Be’, dai: almeno lo ammetti…

  6. Speriamo che legalizzino la cannabis, così la Guardia di Finanza avrà più risorse e più uomini per contrastare i delinquenti veri come come questo “imprenditore”. Però mi viene un dubbio: sara mica che proprio per questo certi partiti sono contro la legalizzazione?

  7. Ti faccio presente che anche chi ha le proprie personali preoccupazioni in merito ad immigrazione incontrollata e delinquenza comune fa riferimento a problemi relativi al bene comune. E faccio anche presente che occuparsi di evasione non implica dimenticare il resto, così come occuparsi del resto non implica dimenticare il pesante problema dell’evasione. Tu sei uguale a quelli che critichi non per il problema cui ti riferisci, ma perché, come loro, insulti, odi e disprezzi chi vuoi in ragione delle tue convinzioni. Che, ti ricordo, non corrispondono alla verità assoluta: non sei il depositario della verità.

  8. azz che chicca il tuo commento , davvero costruttivo . Secondo te esiste un dolo , una macchinazione perfetta perchè qualche politico a te particolarmente antipatico non latra come dici tu e non si è capito cosa se i delinquenti sono italiani mentre lo farebbero solo con gli stranieri ? mi chiedo se la tua teoria l’hai maturata da grande oppure è frutto di un disagio che dovrebbe essere curato . il tuo intervento resterà negli annali comunque, sei sempre lo stesso una volta se fosse , una volta legadovesei , tutti i tuoi commenti hanno sempre un unico denominatore che ti distingue …un astio e un livore estremo inzuppato di politica sino al delirio tremens . che pena !

  9. Un killer seriale delle false dichiarazioni dei redditi e dell’evasione fiscale si beccherebbe negli Stati Uniti almeno quindici anni di galera. Ma siamo in Italia dove la sua libertà non verrà messa in discussione e dove c’è anche chi ha da dire su quanto il cosiddetto imprenditore sia o meno un delinquente comune. Lo schifo, tutto tipicamente italico, è tutto qui.

  10. Confesso che ho un profondo astio verso i criminali che evadono e non me ne vergogno affatto. É un astio verso tutti i delinquenti a 360 gradi, non a corrente alterna come i tuoi amici.

  11. sei fuori di testa , il tuo è un livore che rispecchia solamente il tuo di disagio. nessuno difende i criminali, nella tua fantasia distorta si e lo evidenzi ancora nelle tue stupide risposte.
    Crucciati da solo e vivi il tuo astio con serenità , andrai lontano !

LEAVE A REPLY