Polizia, nuovi controlli: 15 clandestini espulsi e 10mila euro di multa ai locali del Carmine

0

Continuano a dare risultati i servizi mirati di controllo nella zona del quartiere “Carmine” potenziati dal questore. I controlli hanno portato nelle ultime settimane a identificare 300 persone, con cinque soggetti deferiti all’Autorità giudiziaria per reati inerenti la legge sull’immigrazione e quella sugli stupefacenti. Inoltre l’Ufficio Immigrazione ha provveduto ad espellere dal territorio nazionale 15 soggetti di cui 6 accompagnati direttamente alla frontiera, in prevalenza di nazionalità albanese e marocchina. I soggetti individuati si erano resi responsabili di risse o erano trovati in stato di alterazione alcolica con comportamenti di inciviltà.

In collaborazione con l’Ats, la Polizia Locale e la direzione territoriale del Lavoro sono inoltre stati effettuati controlli mirati ai locali presenti in via Rua Sovera, via San Faustino e Contrada del Carmine, dove sono state comminate circa 10mila euro di multe ai locali, con la chiusura temporanea di un esercizio in attesa che si adegui al regolamento igienico. Il Questore ha anche provveduto a chiudere un locale in Contrada del Carmine in base all’art. 100 Tulp, provvedimento con finalità di prevenzione nella materia dell’ordine pubblico e a tempo limitato come espressamente previsto dalla legge.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. espulsione con accompagnamento alla frontiera, bene , tra 10 anni forse l’ italia sarà ripulita dalle migliaia di clandestini che con la marina andiamo giornalmente a prendere sulle coste della libia . 6 espulsi e 5000 arrivi , come bilancio c’è soltanto da piangere !

  2. Espulsi 15 DI CUI 6 accompagnati alla frontiera… In pratica 6 espulsi (forse) e 11 che a quest’ora avranno già buttato il foglio di via in qualche cestino e saranno già tranquillamente da qualche altra parte…

  3. Sono trentanni che ci vengono ammannite queste notizie. i soliti interventi spot, niente di organico. chi ci crede più?!

  4. 6 accompagnati alla frontiera? Quale frontiera? In mezzo al mare? O li si caricano su un aereo o meglio sarebbe accompagnarli al CONSOLATO o Ambasciata di provenienza del clandestino e che ci pensino loro a rimpatriarli e magari anche a rimborsarci le spese di mantenimento e sanitarie non dovute. Meno male che da un sondaggio non solo gli elettori del centro-destra ma anche quelli del centro-sinistra sono ormai arrabbiati e contrari alla politica del Governo sulla malagestione dell’immigrazione. Era ora!!!

  5. Gabrielli che è anche un Prefetto non ci ha tranquillizzato per nulla coi clandestini di Ventimiglia. Cosa significa alleggerire la tensione prendendo le persone e portarle da un’altra parte? Quelli che non fanno domanda di asilo sono clandestini da rimpatriare subito e non con un foglio e lasciandoli liberi di rimpatriare entro 30 giorni che nessuno lo fa. Questas libertà che si lascia ai clandestini ma anche ai profughi offende i nostri valori costituzionali alla sicurezza e quindi dovrebbero essere rimpatriati o caricandoli su un aereo o nel modo meno dispendioso di portarli ai Consolati e alle Ambasciate di riferimento come prevede il testo unico sull’immigrazione. Altrimenti siamo noi che subiamo una discriminazione rispetto ai nostri diritti alla sicurezza!!!

  6. Non ci tranquillizza nemmeno la rappresentante di Forza Italia in Europa che ancora insiste col voler distribuire i clandestini in Europa (cosa che è chiara che non vogliono e nessuno li puo’ obbligare e che nemmeno lei vuol capire) e sostiene che Avramopulos non ci ha mai lasciati soli? Se non ci avesse lasciati soli avrebbe impoosto alle navi di Frontex di scaricare i naufraghi in Tunisia Marocco o Algeria ed avrebbe chiamato a rapporto l’ONU e l’UNIONE africana visto che spetta a loro trovare asilo agli africani in Africa unitamente agli Stati Africani che hanno ratificato la Convenzione Africana Rifugiati depositata alle Nazioni Unite.Ma nessuno spiega il valore giuridico internazionale dui questa Convenzione Africana Rifugiati visto che risolverebbe subito l’invasione!! Speriamo poi che questi nostri rappresentanti Europei non cedano ai ricatti della Turchia che non ha alcun diritto di ricattarci cpoi profughi e che se ce li manda possiamo rimandarglieli indietro. Poi un rappresentante del Copasir tempo fa ha detto che il Congresso col voto di alcuni democratici ha deciso di non voler e sul territorio americano nessun profugo siriano a dimostrazione che non c’è obbligo internazionale a concedere asilo. Perchè ci vogliono far credere che esista obbligo a dare asilo, quando sarebbe drammatico visto che è stato proprio un profugo siriano ad essere fermato in questi giorni per possibili attentati!!!???? Quante bugie ci raccontano anche chi abbiamo eletto????

  7. Cosa ti aspettavi che dicesse un servo di Alfano come Gabrielli? Quando mai si è visto un capo della polizia che da ragione agli antagonisti che proteggono i clandestini? Non facciamoci illusioni su cambiamenti di rotta, finchè non salta questo governo l’invasione continuerà a ritmi sempre più sostenuti.

  8. Dal Governo che rappresenta tutti gli italiani ci si aspetterebbe che parlassero in modo meno evasivo su questo problema invasione ormai sentito dalla maggior parte dei cittadini, sinistra compreso, affrontandolo dal punto di vista delle leggi. Certo che anche i rappresentanti dell’opposizione che sono in Europa nel PPE sono veramente deludenti se non hanno capito che gli italiani le frontiere che vorrebbero chiuse non sono quelle interne ma quelle esterne e che i regolamenti europei CE 562/2006 e 2007/2004 prevedono debbano essere sorvegliate rigorosamente anche con l’aiuto di Frontex per impedire che entrino coloro che non sono in regola coi documenti visti compresi. Che poi l’opposizione italiana che in Europa è nel PPE ci dica che Avramopolus il commissario europeo dell’immigrazione non ci ha mai lasciato soli e che devono dire ai telespettatori che se non vengono presi i profughi stabiliti dai vari paesi europei nelle quote la multa è di 250mila euro a profugo non accolto, questo fa indignare i telespettatori, perchè significa consentire ancora di lasciar aperte le nostre frontiere esterne che invece andrebbero chiuse e Avramopolus dovrebbe impedire che navi Frontex battenti bandiera maltese, norvegese , inglese ecc. scaricassero ancora clandestini nelle nostre coste, anzichè in Tunisia, Marocco, Algeria. Noi telespettatori vorremmo poi che Frontex venisse in Italia come prevede il regolamento CE 2007/2004 per rimpatriare tutti i clandestini presenti in Italia altro che distribuirli in Europa e se i Paesi africani non li vogliono, o interpellare la Corte di Giustizia internazionale visto che loro sono obbligati a non rifiutarli dalla Convenzione Africana Rifugiati,oppure consegnarli nelle Ambasciate o Consolati di riferimento in Italia o dove sono, come prevede il testo unico sull’immigrazione e che ci pensino loro a rimpatriarli in sicurezza. Anzi quella di consegnarli alle Ambasciate e Consolati è la soluzione migliore cosi’ evitiamo ricorsi alla Corte Europea dei diritti dell’Uomo. Cosa aspetta il PPE a chiudere le frontiere esterne e se come detto ieri in Libia ci sono già anche i nostri militari cosa aspettano a impedire le partenze? O come sostenevano ieri in TV ci guadagnano troppo con questo traffico illegale e nessuno lo vuole fermare????

  9. Da non credere. Notizia di ieri, la Germania pensa di vietare i burqa come misura antiterrorismo? A parte che burqa e niqab dovrebbero essere vietati in tutta Europa e non solo come misura antiterrorismo, ma per rispettare i diritti umani e le libertà altrui, le nostre che come sentenziato dalla Corte Europea Diritti dell’Uomo la dissimulazione del volto con burqa e niqab rappresentano una violazione dei diritti umani e libertà altrui, le nostre. E l’Italia per quanto tempo ancora consentirà a questi burqa e niqab di circolare liberamente anche per le strade italiane discriminandoci tutti???

LEAVE A REPLY