Corteno, cercatrice di funghi si rompe una caviglia: salvata dal Soccorso alpino

0
Bsnews whatsapp

Una donna è stata soccorsa oggi in Alta Valle Camonica dai tecnici della V Delegazione Bresciana del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Era uscita con il marito in cerca di funghi ma è scivolata, riportando la sospetta frattura di una caviglia. È stato subito dato l’allarme: intorno alle 9:00 la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino. Una squadra di tecnici ha raggiunto la donna in località Scala, un’area boscosa e impervia nel territorio di Corteno Golgi. È stata messa in sicurezza e portata fino a bordo strada, per essere poi trasportata in ospedale. L’intervento è terminato intorno alle 22.

“La pioggia e il fango – si legge in una nota del soccorso alpino – rendono scivolosi il terreno e le rocce: prima di partire per un’escursione, è bene informarsi sulle condizioni del tempo e valutare se non sia il caso di rinviare. Se non si conoscono i posti, è meglio raccogliere informazioni e pianificare il percorso, preferendo i sentieri battuti alla selva e lasciando detto dove si ha intenzione di andare. I cercatori di funghi spesso frequentano zone umide e quindi con un maggiore rischio di instabilità. Sono raccomandate scarpe adatte, da trekking, con una suola che abbia una buona presa sul terreno”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI