Mostra di Bienno, Confartigianato e Comune fianco a fianco nella promozione dell’evento

0

Brescia – Nata nel 1991 per valorizzare il territorio di Bienno in Val Grigna che, con Prestine fa parte dell’ecomuseo del Vaso Re e della valle dei magli ad acqua che hanno rifornito l’energia necessaria a muovere i magli delle fucine, le macine dei mulini, siano alle ultime lame delle segherie, torna sabato 20 sino a domenica 28 agosto, la ventiseiesima edizione della Mostra Mercato di Bienno. Era il 1991 quando Emilio Visconti, insieme agli amici della Scuola Bottega, ideò questa manifestazione nella splendida cornice del centro storico di Bienno. Il suo obiettivo principe era rendere visibile a tutti l’importanza della manualità del fare artigiano. Con gli anni l’appuntamento ha conseguito sempre maggiore qualità raggiungendo cifre significative sia nel numero degli espositori che dei visitatori, rafforzando il comparto turistico dell’intera Valle, donando ossigeno ed energia all’economia locale. Tutto questo fregiandosi di diversi riconoscimenti, tra cui spicca la collaborazione della Confartigianato di Brescia, che da alcuni anni dà il suo patrocinio all’iniziativa e collabora per la buona riuscita della stessa.

Per il presidente di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale Eugenio Massetti: "L’importanza di manifestazioni come questa, segna il perfetto connubio tra la tradizione e l’innovazione. Un artigianato che si reinventa, al passo con i tempi, con strumenti innovativi che reinterpretano antichi mestieri. La Lombardia è la prima regione manifatturiera d’Italia con 115.028 imprese del settore. Brescia è la provincia, seconda solo a Milano, con 16.264 imprese del settore, delle quali il 61,6% sono artigiane e 145.201 addetti. I makers sono in grande prevalenza di piccola taglia, infatti il 96,4% che operano nel manifatturiero bresciano hanno meno di 50 addetti, ma il lavoro artigiano sta cambiando ed evolverà sempre più velocemente. Soprattutto in relazione alle tante opportunità che il turismo e la cultura per il ben fatto e il Made in Italy da sempre apprezzato nel mondo, sapranno cogliere in futuro. È perciò necessario realizzare un percorso virtuoso che affianchi il saper fare tradizionale che è patrimonio dell’artigianato, ad una spiccata attenzione per l’innovazione e Bienno ne è un esempio da visitare e da conoscere e per Confartigianato da sostenere”.

La Mostra Mercato di Bienno continua la propria evoluzione, diventando ogni anno sempre di più l’evento di riferimento dell’intera provincia di Brescia e non solo, grazie alla storica impostazione che punta non solo all’esposizione delle realizzazioni artistiche ed artigianali, ma anche e soprattutto sulla esibizione dei numerosi artisti ed artigiani presenti. Solo a Bienno, solo visitando la Mostra Mercato, si può trovare un luogo dove “l’arte del saper fare”, si ammira, si insegna e si impara.

Quale sarà il volto di quest’anno? Per il sindaco di Bienno Massimo Maugeri: "Ė passato un anno dalla bellissima venticinquesima edizione della Mostra Mercato di Bienno e ora, dopo aver sancito le nozze d’argento con il Borgo che da sempre la ospita, si prepara ad una nuova edizione ricca di numeri e di sorprese: 200 espositori scelti tra i migliori artisti ed artigiani a livello nazionale ed internazionale. Attesi duecento mila visitatori a conferma del record raggiunto con la scorsa edizione. Si potranno assistere a spettacoli dove faranno da padrone gli elementi terra, acqua, fuoco ed aria. E poi i meravigliosi giochi d’acqua, musica, luci e colori creati dalle fontane danzanti per un totale di 58 spettacoli posizionati lungo il percorso durante i 9 giorni della manifestazione. Sette i punti ristoro pronti a far venire l’acquolina in bocca ai tanti che ogni anno degustano le prelibatezze della cucina camuna".

Passeggiando per le vie del Borgo, riconosciuto come uno dei Borghi più belli d’Italia, lungo il sentiero segnato da fiaccole ardenti, si potrà entrare nelle botteghe, dove artisti ed artigiani creeranno dal vivo ed insegneranno le proprie tecniche; potrete fermarvi sul calar della sera e riposare, cullati dal dolce suono della musica proveniente da Piazza Santa Maria, dalla Piazzetta delle Glere, da Via Carotti e dagli ameni angoli del Borgo ove sosteranno i musicisti itineranti.

L’Associazione Bienno Eventi riuscirà a promuovere le ricchezze culturali ed enogastronomiche dell’intero paese creando un’applicazione con cui s’interagirà cercando i punti di interesse da visitare, il ristorante in cui condividere, lo spettacolo più coinvolgente, la dimostrazione artigianale più stimolante o l’artista con cui stringere rapporti commerciali: ognuno potrà seguire il percorso della manifestazione guidato passo dopo passo secondo il suo ritmo.

Si rimarrà estasiati dal fiammeggiante spettacolo di danza, fuoco e giocoleria “Phoenix – La rinascita del fuoco”; infine si potrà godere della leggiadria e della delicatezza delle Farfalle di seta bianche che, su trampoli altissimi, voleranno tra le vie del Borgo e delle Farfalle luminose, che di sera illumineranno Piazza Benvenuto Mendeni a suon di musica, luci iridescenti, danza e fuoco.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY