Brescia aspetta Frosinone: metà degli incassi andranno alle popolazioni terremotate

0
Bsnews whatsapp

Anche la grande famiglia del Brescia Calcio sostiene le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto. La Società biancazzurra devolverà il 50% dell’incasso realizzato al botteghino in occasione della gara di sabato 3 settembre contro il Frosinone, con un minimo di 10mila euro.

Un’iniziativa che va a sommarsi alla raccolta fondi che da giorni vede coinvolti dirigenti, giocatori, staff, dipendenti e tutto il Settore Giovanile biancazzurro. E come nelle grandi famiglie anche i tifosi biancazzurri potranno unirsi a noi, acquistando il biglietto per la gara contro i gialloblu, primo appuntamento al Rigamonti nel campionato 2016/2017.

“Ci siamo attivati fin da subito come Brescia Calcio per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto – le parole del Presidente Alessandro Triboldi – Oltre alla raccolta fondi sviluppata all’interno della Società, abbiamo deciso di devolvere parte dell’incasso della nostra gara di sabato, con l’obiettivo di coinvolgere anche i nostri tifosi in questa iniziativa. Il segreto del successo sta nel gioco di squadra che in queste occasioni anima il “sistema Brescia”, nel solco di una tradizione per la quale i bresciani hanno sempre risposto con sensibilità e generosità in favore delle popolazioni colpite dagli eventi catastrofici.”

“Come gruppo e come squadra stiamo portando avanti questa iniziativa già da alcuni giorni – il commento del capitano biancazzurro Andrea Caracciolo – Vogliamo in qualche modo essere d’aiuto alle popolazioni colpite da questa tragedia e ci auguriamo che la grande famiglia del Brescia Calcio anche questa volta possa rispondere nel migliore dei modi. Sabato i nostri tifosi avranno un motivo in più per sostenerci e condurci alla vittoria.”

Tutte le info su modalità e acquisto dei biglietti per la gara contro il Frosinone nella sezione <http://www.bresciacalcio.it/stadio/biglietteria.html> Biglietteria.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI