Furto di carburante, la Polizia riconosce uno dei ladri… dall’odore

0

Alle 3 del mattino di sabato, un equipaggio della Squadra volante è intervenuto in un’azienda agricola di via Case Sparse, in città, a seguito di una segnalazione di furto di carburante.

A circa 50 metri dal luogo, la Volante ha incrociato un veicolo, intimandogli l’alt. L’uomo alla guida, un rumeno (nato in Moldavia) di 24 anni, era completamente fradicio d’acqua, con pantaloni e scarpe ricoperti di fango ed emanava un forte ed inequivocabile olezzo di gasolio. Nella sua auto inoltre sono stati trovati diversi arnesi da scasso (cacciavite, martello, tronchese e sbarre metalliche sporche di fango ed arrugginite, evidentemente utilizzate per forzare la cisterna).

A inseguirlo a piedi il figlio del titolare dell’azienda agricola. I proprietari, infatti, una decina di minuti prima, avevano sorpreso quattro uomini a bordo di due diversi veicoli, mentre rubavano tre taniche di benzina. I ladri sono riusciti a fuggire, tranne uno: quello fermato dalla Polizia. L’uomo è stato arrestato poiché colto nella fragranza di reato di furto aggravato in concorso.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome