Cgil Brescia scettica sull’operazione Equitalia: conviene davvero farne a meno? Forse no

0
Bsnews whatsapp
«Un fisco più umano e vicino al cittadino». Così il governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni ha annunciato che da giovedì scorso, dopo gara europea, la riscossione di diversi tributi regionali (bollo auto, tasse universitarie, caccia e pesca e via dicendo) non è più affidata ad Equitalia ma a due altre società private. La Cigl Brescia però non è così d’accordo sul carattere positivo della novità.
 
ECCO IL COMUNICATO STAMPA INTEGRALE
 
Una precisazione, innanzitutto: i risparmi nei costi dell’aggio, quanto cioè la Regione paga al concessionario, ammonteranno allo 0,1%, passando dal 6 (e non dall’8% come è stato detto) al 5,9%. A questo punto, alcune domande: quanto è costato il bando indetto per far risparmiare lo 0,1%? E, soprattutto, quali sono gli strumenti «amichevoli» attraverso i quali il fisco diventerà più umano? Le tasse, brutte o belle che siano, qualcuno dovrà continuare a pagarle e qualcuno dovrà continuare a riscuoterle. Equitalia, società per azioni partecipata dall’Agenzia delle Entrate e dall’Inps, interviene sull’evasione già accertata, ha a che fare con gli evasori fiscali, e ha l’obbligo di riscuotere in base a 
quanto stabilito dalle leggi dello Stato. Se non vanno bene le leggi e le modalità di riscossione, è sufficiente cambiare queste: del resto le stesse leggi dovranno essere applicate anche dalla nuova società, come chiede il bando di gara della Regione; non è necessario mettere Equitalia nella lista dei cattivi. Le more e le sanzioni previste, a scanso di equivoci, vanno agli enti (Regione, Stato o altri soggetti), non ad Equitalia. 
Altra questione: la Regione Lombardia si è anche preoccupata di trovare strumenti per evitare che le società private scappino con la cassa? La domanda si basa sull’esperienza passata, dal momento che precedenti società di riscossione private, dopo la rinuncia ai servizi di Equitalia, sono sotto inchiesta delle Procure di Milano e Lecco. In attesa di risposte a tali quesiti, è opportuno ricordare infine che Equitalia non verrà pensionata o smantellata, ma continuerà svolgere servizi di riscossione. Anche per la stessa Regione Lombardia, peraltro: Irap e addizionale Irpef continueranno infatti a essere di competenza dell’Agenzia delle Entrate, che di Equitalia si avvale. Non si tratta di essere pro o contro Equitalia, e tralasciamo l’annuncio di condono camuffato sul bollo auto fatto dallo stesso Maroni, si tratta di capire invece se in Italia il gigantesco problema dell’evasione fiscale è percepito e quanto, invece, è minimizzato dagli stessi soggetti che le tasse le chiedono. Vale per la Lombardia ma, con sfumature non troppo diverse, anche per lo stesso governo nazionale. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI