Rolfi (Lega): Lombardia contraria ad Alta velocità in città

0

Il Pirellone ha approvato un Ordine del giorno al “Programma Regionale Mobilità e Trasporti in cui di fatto dice no al passaggio dell’Alta velocità a Brescia.” Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega Nord e firmatario, Fabio Rolfi.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

“L’approvazione di questo Ordine del Giorno – spiega Rolfi – impegna la Giunta lombarda ad attivarsi presso le sedi istituzionali opportune per salvaguardare la pianificazione infrastrutturale in essere, che prevede lo shunt dell’Alta Velocità in direzione Montichiari, evitando l’attraversamento della Città, come caldeggiato recentemente dall’AD di Ferrovie dello Stato Mazzoncini. 

Se questa operazione si realizzasse causerebbe a Brescia gravi danni che la vivibilità e la viabilità dei quartieri interessati, portando ad espropri e abbattimenti di strutture residenziali e produttive.

Un impatto simile non sarebbe giustificato da nessun beneficio; in primo luogo la Città è già collegata con Milano tramite la TAV che passa per la direttrice Brescia – Treviglio. In secondo luogo la soppressione dello shunt non incrementerebbe in misura significativa il numero di treni che fermerebbero in città, ma soltanto quelli in transito.

Un’Alta velocità ad alta capacità di trasporto merci che attraversi il contesto urbano cittadino – conclude Rolfi – è totalmente antistorica e genererebbe ricadute molto pesanti in termini di impatto paesaggistico, acustico e di sicurezza.”

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY