Vittoria al tie-break per Montichiari nella prima amichevole stagionale

0
Bsnews whatsapp

Prima uscita stagionale per il Noleggio Lorini Montichiari che ieri sera, al PalaGeorge di Montichiari, ha affrontato la formazione pari categoria del Concorezzo mostrando già un buon gioco e un buon affiatamento.

Buona partenza dei monteclarensi che, scesi in campo con la diagonale Boniotti-Fabbro, Bonizzoni e Fellini in banda, Lorini e Fraccaro al centro e libero Caleffi e Peli alternati, conquistano il primo parziale per 25-16. Avvio più difficoltoso, invece, nel secondo dove è la formazione ospite a gestire l’avvio imponendosi prima 11-7 poi 14-9. Il turno in battuta di Ravasi per Concorezzo incrementa il gap (14-21) e da il via ad una serie di punti che portano gli ospiti alla conquista del parziale per 15-25. L’avvicendarsi dei giocatori permette a coach Gandini di osservare tutti i suoi ragazzi. Inizio equilibrato nel terzo: molto bene Fellini in fase difensiva e Lorini a muro, decisamente buona l’intesa Boniotti-attaccanti. 12-12, 15-12 e 19-15 e infine 25-16. Nel quarto sono sempre Fabbro e compagni a dominare: il raddoppio è sul 10-5 e l’allungo sul 20-14. Concorezzo non regge il ritmo e Montichiari ne approfitta imponendo il proprio gioco è chiudendo 25-16. Si va così al quinto dove Ravasi e compagni trovano il vantaggio sul 4-5 e riescono a mantenerlo: 6-10, 7-13, 11-20. Montichiari tenta il recupero ma la differenza punti è troppa e la sfida termina 18-25, e 3-2 per i monteclarensi.

"Gli aspetti sui quali abbiamo lavorato fin dall’inizio, quindi muro-difesa e contrattacco, sono andati molto bene – spiega Gandini a fine partita -; abbiamo fatto circa 20 muri in quattro set quindi vuol dire che stiamo lavorando bene in quella direzione. Deve ancora crescere la fase di ricezione, ma non l’abbiamo ancora allenata quindi ci sono ampi margini di miglioramento. Anche l’intesa dei palleggiatori con i propri compagni si è mostrata subito buona: ora manca la continuità. Non mi aspettavo di vedere così tanti muri attivi e l’utilizzo ogniqualvolta si poteva del muro a tre, che lo scorso anno non facevamo. In generale, bene l’efficienza del muro stesso come fondamentale. Questa era la richiesta fatta in prima battuta alla squadra e devo dire che è stata rispettata alla lettera".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI