Controlli anticrimine a tappeto della polizia di Stato a Desenzano

0

Intensa attività di prevenzione nei giorni scorsi da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno infatti organizzato una serie di controlli sulle principali arterie di comunicazione e nel centro al fine di prevenire in particolare i reati predatori.

Sono stati controllati 92 mezzi in 8 posti di blocco, identificate 156 persone e 15 sono state sottoposte agli arresti domiciliari. In particolare sono stati controllati 3 cittadini Moldavi, di 22, 23 e 35 anni, tutti residenti a Brescia. I tre sono stati notati in tarda sera ed in atteggiamento sospetto da un unità operativa all’interno di un parcheggio in una zona residenziale della città. Occultato sotto gli abiti del ventiduenne veniva rinvenuto un arnese atto allo scasso che verosimilmente sarebbe stato utilizzato per commettere furti a bordo delle auto in sosta. Il giovane è così stato indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica e i tre allontanati dal comune di Desenzano per anni 3 con provvedimento del Questore.

Due cittadini Marocchini, uno di anni 27 ed uno di anni 25, entrambi residenti a Castiglione della Stiviere, sono stati indagati in stato di libertà per furto aggravato. Alcuni giorni prima avevano messo a segno in poche decine di minuti alcuni furti in diversi negozi di un noto centro commerciale a Lonato del Garda sottraendo indumenti e accessori vari dopo aver tolto le relative placche antitaccheggio. I due erano talmente abili che riuscivano in ogni occasione ad eludere la sorveglianza del personale e ad allontanarsi facendo perdere le tracce. Grazie al sistema di video sorveglianza interna che li ha ripresi in modo nitido, i due sono stati individuati e indagati.

Comments

comments

LEAVE A REPLY