Franciacorta Outlet Village, via libera all’ampliamento

0

(a.tortelli) E’ passato anche in consiglio comunale attraverso una comunicazione del sindaco, il progetto di ampliamento del Franciacorta Outlet Village di Rodengo Saiano. Un allargamento che rappresenta il completamento di quanto autorizzato dieci anni fa, che porterà nelle casse del Comune guidato da Giuseppe Andreoli oltre 3 milioni di euro.

“Ho portato la delibera in aula per evitare chiacchiere inutili e ingiustificate”, ha detto il primo cittadino prima di passare alla lettura della delibera di giunta. Sottolineando poi che “per 36mila metri fino a oggi erano stati pagati circa 3 milioni, mentre oggi ne riceviamo di più per un sesto dei volumi: questo rapporto (150 euro al metro quadrato contro i 429 di oggi secondo quanto sottolineato poi da una consigliera di maggioranza, ndr) non esiste in tutta la provincia, e forse nemmeno fuori. Nemmeno nella realizzazione del nuovo centro Ikea”

Con la variante del Prg del 2004 e la successiva convenzione del 2006, la potenzialità edificatoria dell’outlet era stata stabilita in 42mila metri quadrati (nel 1998 erano 24mila, nel 2001 35mila), di cui al momento sono stati realizzati soltanto 35mila 600 metri. Nel 2015, quindi, la società Franciacorta Retail Srl ha manifestato la volontà di procedere con la terza fase dello sviluppo dell’outlet. Nel gennaio 2015 il municipio ha quantificato la cifra per gli “standard di qualità ovvero monetizzazioni” relativi all’ampliamento in 2milioni 698mila euro. Cifra su cui le due parti si sono riallineate il 5 maggio 2016.

Il piano della terza fase dell’outlet, come sottolineato nella delibera, è finalizzato a realizzare i circa 6mila metri quadrati autorizzati nel 2006 e mai utilizzati, senza alcuna volumetria aggiuntiva rispetto alla variante del Prg del 2004.

Per questo ampliamento, il Comune incasserà oneri di costruzione di circa 600mila euro, a cui si aggiungeranno i 2,7 milioni pattuiti a maggio. Soldi che il Comune – come scritto nero su bianco nella delibera – utilizzerà per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico della scuola secondaria comunale (1,5 milioni), l’ampliamento della biblioteca e la riqualificazione di piazza Vighenzi (950mila), la riqualificazione di via Delma (250mila), l’ampliamento del municipio (450mila) e opere di asfaltatura delle strade (250mila).

Comments

comments

LEAVE A REPLY