Coppa Italia, un debutto a suon di reti per l’An Brescia

0
Bsnews whatsapp

Un debutto a suon di gol per l’An Brescia: a Mompiano, nel primo match ufficiale della stagione 2016-2017, la squadra di Sandro Bovo batte la Rari Nantes Savona per 16 a 7 (3-2, 2-0, 6-3, 5-2, i parziali), facendo vedere un mix di buona forma atletica e solidità per quel che riguarda la tenuta mentale. Nell’incontro valido per la seconda fase di Coppa Italia, i biancazzurri si son trovati davanti un avversario, almeno fino a metà del terzo tempo, molto grintoso, intenzionato a lottare su ogni pallone, a tratti anche un po’ spigoloso (a farne le spese. Petar Muslim segnato – in modo comunque fortuito – sullo zigomo sinistro), e con buone individualità. Per contro, l’An si è espressa senza mai perdere la calma e con ferma convinzione nei propri mezzi, riuscendo a tenere sempre in mano le redini del gioco e facendo valere una lucidità e una qualità che non hanno lasciato scampo ai savonesi: quando, appunto a tre quarti di gara, la Rari ha accorciato le distanze portandosi a meno 2 (7 a 5), il sette di casa ha piazzato 5 reti consecutive, allungo che ha chiuso definitivamente i conti; complessivamente, bene la difesa che ha tenuto a bada i coriacei attaccanti biancorossi, e, in avanti, Presciutti e compagni hanno sfoderato un ampio ventaglio di soluzioni efficaci. In definitiva, l’ampio margine tra i due team è venuto fuori non tanto per le mancanze degli ospiti, quanto per la prova di sostanza del team di Bovo e, quindi, è proprio il caso di sintetizzare con un “buona la prima”. Prima dell’avvio della partita, i cinque biancazzurri medagliati a Rio 2016 – Del Lungo, Nora, Christian e Nicholas Presciutti, e Ranđelovic – hanno ricevuto una targa di riconoscimento da parte del vice presidente dell’An, Alessandro Morandini.

«Direi che possiamo ritenerci soddisfatti – dichiara il nuovo numero 7 bresciano, Petar Muslim, che, con 4 segnature, è stato il miglior realizzatore della serata -: non era facile, un po’ perché era la nostra prima uscita e un po’ perché Savona è una buona squadra. Davanti ai nostri tifosi, siamo riusciti a giocare bene e a vincere con un netto distacco, bene così. Si può proprio dire che sia stata una buona partenza, ma questo è solo l’inizio; domani vogliamo assolutamente continuare su questa strada, anche perché giochiamo in casa, ci teniamo tantissimo a far valere il fattore campo».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI