Desenzano, premiata tra i Comuni più eco d’Italia

0

Luce intelligente, efficienza energetica, sicurezza dei cittadini e servizi che rendano più confortevole la quotidianità. Sono gli effetti concreti che la gente sperimenta in una “smart city” e che rappresentano i temi principali di “Illuminotronica 2016”, la mostra-convegno dedicata alle tecnologie per il LED lighting, a Padova dal 6 all’8 ottobre, promossa da Assodel (Federazione Distretti Elettronica – Italia). E proprio l’altro ieri, giovedì 6 ottobre, la Città di Desenzano del Garda rappresentata dall’assessore all’Ecologia, all’Ambiente e all’Innovazione Maurizio Maffi, è salita sul podio della XVIII edizione di Award Ecohitech, il più importante riconoscimento assegnato annualmente (dal 1998) alle aziende e agli enti pubblici che hanno raggiunto significativi risultati in tema di eco-compatibilità e risparmio energetico attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative.

Il Comune di Desenzano ha meritato questo premio come amministrazione pubblica virtuosa, che ha sostenuto progetti di riqualificazione a Led dei sistemi di illuminazione urbani, ottenendo significativi risultati in termini di sostenibilità e di risparmio energetico. Accanto a Desenzano, altri quattro Comuni: Mantova, Udine, Lecco ed Eraclea.

«Ritiro con grande soddisfazione questo premio prestigioso, importante riconoscimento per il lavoro svolto dalla nostra amministrazione comunale in termini di miglioramento della qualità ambientale e di risparmio energetico a beneficio della comunità desenzanese», commenta l’assessore Maurizio Maffi.

La motivazione del premio assegnato dal Consorzio Ecoqual’It è la seguente: “Grazie all’applicazione di tecnologie Led, il Comune di Desenzano ha migliorato la vita nella città e dimezzato i consumi di energia elettrica. Il beneficio per l’ambiente già oggi è equivalente a quello di avere piantumato una foresta di 105.260 alberi”.

«L’efficientamento energetico – continua l’assessore – rientra nelle direttive europee e nel Patto dei sindaci che Desenzano ha siglato a Bruxelles. Gli interventi previsti, e in buona parte realizzati, e i quadri elettrici della città stanno portando una serie di risparmi economici, energetici e di emissioni di CO² per l’intera collettività. Attualmente siamo a 5100 punti luce già efficientati, su oltre 6200 totali. I Led hanno reso la nostra città più sicura migliorando i valori di illuminamento delle strade con un incremento della qualità della percezione dei luoghi e dei punti più critici, come gli attraversamenti pedonali».

Il premio ha il patrocinio dei Ministeri Ambiente, Sviluppo economico e delle istituzioni territoriali di competenza, oltre a quello di diversi enti e associazioni ambientaliste.

Comments

comments

LEAVE A REPLY