Stupro di Castelcovati, Bordonali: serve la castrazione chimica

0

"Non merita nemmeno di essere definito una bestia". Così l’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, Simona Bordonali, commenta l’arresto, da parte dei Carabinieri di Chiari, di un rumeno 32enne accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una donna di 87 anni residente a Castelcovati, sempre in provincia di Brescia.

"Basta attese – ha aggiunto Bordonali – anche in Italia bisogna introdurre la castrazione chimica per gli stupratori e per i pedofili, che esiste già in diversi Paesi civili in tutto il mondo. Stupri e atti di pedofilia sono crimini insopportabili. Chi li commette deve essere messo nelle condizioni di non poterlo più fare".

"La giustizia – ha concluso – farà il proprio corso, ma i dettagli di questo episodio sono atroci. Ora basta chiacchiere,è tempo che il legislatore agisca".  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Castrazione chimica per tutti. Anche per i edofili, pedopornografici, violentatori di minori italiani e bresciani inclusi ! Compresi quelli con la tonaca nera !

LEAVE A REPLY