Verdone e Curreri a Brescia per raccogliere i fondi in favore di Amatrice

0

Carlo Verdone e Gaetano Curreri con gli Stadio, insieme con Old Cinema, saranno protagonisti a Brescia di due giorni di eventi benefici per la raccolta fondi in favore dei terremotati di Amatrice.

Venerdì 14 e sabato 15 ottobre, nell’ambito della manifestazione Old Cinema Brescia 2016, la città scende in strada con una serie di appuntamenti pop ”in viaggio”, con Carlo Verdone e l’amico di sempre Gaetano Curreri degli Stadio. Il ricavo delle due giornate sarà donato alle città colpite dal sisma lo scorso 24 agosto. Si comincia venerdì 14 ottobre alle 20.45 al Cinema Santa Giulia – Circuito nazionale ACEC e ACEC Brescia al VIllaggio Prealpino (400 posti a sedere) dove Carlo Verdone incontra il pubblico prima della proiezione a pagamento del documentario “S is Stanley” (58 min., produzione Kinethica, distribuzione Feltrinelli Just Wanted). La proiezione è a pagamento (il costo del biglietto è di 5 euro) e l’incasso sarà devoluto alle zone terremotate.

Sabato 15 ottobre parte il viaggio di Carlo Verdone e Gaetano Curreri a bordo di bus e treni della metropolitana. Nella tarda mattinata, i due artisti salgono su un autobus dedicato, che li conduce da una piazza storica fino alla fermata Prealpino. A bordo con loro, studenti della Laba (Libera Accademia di Belle Arti di Brescia), che realizzano videoclip sperimentali, e alcuni cittadini bresciani che si sono distinti per interventi di aiuto ad Amatrice e Accumoli. Il tragitto è occasione di una libera conversazione del regista e del musicista con i passeggeri, tra sorprese, improvvisazioni e scambi con i giovani filmmaker della Laba.

Alla fermata Prealpino, Verdone e Curreri scendono nella metropolitana di Brescia e viaggiano sul convoglio che li porta fino alla stazione di San Faustino: è proprio sul treno in movimento che si svolge una conferenza stampa on board, un incontro sui generis dei due artisti con i giornalisti. Terza tappa per i due artisti è proprio la fermata di San Faustino. Qui è di scena Musica per gli occhi, un incontro di Carlo Verdone e Gaetano Curreri, moderato dal giornalista del Corriere della Sera Enrico Caiano, sul tema dell’’importanza delle colonne sonore nei film. Si racconta il sodalizio dei due artisti in due film come “Acqua e sapone” (1983) e “Stasera a casa di Alice” (1990). Per il gran finale, una jam session musicale che Verdone e Curreri regalano agli spettatori-viaggiatori.

In serata galà riservato ad invito per la raccolta fondi con gli artisti.

Comments

comments

LEAVE A REPLY