Rolfi (Lega) applaude Terzi: serve distaccamento Arpa a Montichiari

0
Bsnews whatsapp

"Sono positive le misure indicate dall’Assessore Terzi circa la disponibilità di mandare a Montichiari tecnici Arpa, congiuntamente a personale ATS, che dovranno lavorare in sinergia con Polizia Locale e Vigili del Fuoco, al fine di individuare la sorgente delle emissioni maleodoranti." Così Fabio Rolfi, Presidente della Commissione Sanità del Pirellone. "È doveroso fare tutti gli sforzi utili a verificare le cause, garantendo il massimo supporto delle autorità sanitarie nello svolgimento di tutti gli accertamenti necessari a riportare serenità ai residenti. A questo scopo andrebbe ragionata, come da tempo richiesto dalla Lega Nord di Montichiari, la predisposizione di un distaccamento di Arpa in loco. Questa comunità è un simbolo negativo del degrado ambientale in Europa: servono misure speciali di controllo e prevenzione: si tratta di una situazione – conclude Fabio Rolfi – che non può essere affrontata con la lentezza, al limite delle reticenza, dimostrata da Arpa all’inizio di questa vicenda."

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Dai Rolfi la verità è che i signori e le signore delle discariche fanno soldi a palate sfruttando il territorio e voi politici glielo avete permesso e poi avete fatto in modo che le comunità non venissero lautamente risarcite da questi individui senza scrupoli. che schifo!

  2. Bravo Rolf Bella idea…ma hai aspettato i malori dei bambini per fartela venire?? eppure il problema è un po’ che lo conosci! e poi concordo in pieno con Roberto Bareggi.

  3. Rolfi arriva da Marte ? Quella comunità simbolo del degrado ambientale a livello europeo è stata devastata per parecchi lustri con cave e discariche a gogò con la benedizione e la connivenza politica proprio della Lega. Adesso il problema sarebbe l’Arpa che è lenta. Dài, un po’ di serietà !

  4. Non riesco ad immaginare cosa faranno tutto il giorno i funzionari Arpa di Montichiari: 1) Ogni giorno andranno presso le cave e le discariche; 2) Seduti in ufficio a combattere le cimici cinesi; 3) altro….
    Non è il numero che fa la differenza

  5. Degrado ambientale che la LEGA e BERLUSCONI hanno alimentato trasformando la “PADANIA” IN “CAPANNONIA” e premiando l’ABUSIVISMO EDILIZIO attraverso ripetuti condoni. I soldi rubati attraverso illegalita’ e abusivismo poi finivano all’estero. Non e’ difficile pensare che in quesre attivita` c’entrasse anche la CRIMINALITA’ORGANIZZ ATA. Cosa fecero Tremonti, Berlusconi e Lega allora? Inventarono un bellissimo SCUDO FISCALE per premiare i deliquenti, permettendogli di far rientrare anonimamente il malloppo, legalizzandolo con il pagamento di un ridicolo 5 % di tasse (mentre noi venivamo tartassati al 30%). ROLFI NON SI VERGOGNA A PARLARE DI AMBIENTE E ILLEGALITA’? NESSUN PUDORE.

  6. Questo vale naturalmente anche per cattocomunisti che hanno governato dal dopoguerra imponendo speculazioni edilizie in ogni dove (basta vedere lo squallore delle nostre periferie), facendo guadagnare palazzinari, con quartieri senza servizi e senza aver pagato oneri di urbanizzazione. Quanto agli scudi fiscali, ricordo che anche questo governo sta varando nella legge di stabilità il rientro dei capitali dall’estero. Non è un condono?

  7. Il governo Renzi di sinistra ha mantenuto solo la posizione in parlamento. Se fara` un condono sara` vergognoso. Niente a che vedere comunque con i CATTOLEGABERLUSCONES , da sempre alleati e servi dell’imprenditoria selvaggia. Infatti hanno alla base l’ideologia LIBERISTA: imprenditoria e iniziativa privata libera da regole e controlli. Al contrario, quella di sinistra e` socialista e dovrebbe promuovere un’imprenditoria controllata da precise regole. Se non lo fa non e`di sinistra. Una differenza sostanziale.

  8. Il consigliere leghista concorda con la Rizzi per mandare un distaccamento a Montichiari ben sapendo ARPA Brescia (emanazione diretta dalla Regione Lombardia) è sotto organico da anni con materiale tecnologico completamente obsoleto (vedi centraline di rilevamento dell’aria inattive per un 20% all’anno). Denunci allora la sua Regione per queste gravi mancanze che ricadono tutte sulla mancanza di tutela ambientale dei territori bresciani e della salute della popolazione e poi se ne riparla!!!

  9. Il commentatore dimentica che questo governo ha aumentato la soglia del trasferimento di contante, ha abolito tutte le principali tutele dei lavoratori con una legge che si chiama jobs act che forse il signore ignora, ha fatto le ultime leggi di stabilita’ concedendo solo sgravi alle imprese, ecc. Questo un governo che si definisce di sinistra. Per non parlare dei governi cattosocialcomunisti del passato che hanno creato una voragine che si chiama debito pubblico che pagano i giovani senza un futuro, tutele e pensioni. Per non parlare delle speculazioni edilizie con le varie cooperative bianche e rosse che hanno creato quartieri dormitorio e mostruosita’ architettoniche…

  10. Ha ragione in tutto. Il vero problema è che ancora in pochi si accorgono della trappola innescata dal falso centrosinistra renziano che maschera per cambiamento e progressismo il più becero conservatorismo neoliberista e tatcheriano. Quando si sveglieranno, sarà tardi.

  11. Guarda caso, quei “catto, ecc.ecc.” cioe` il cosiddetto CAF (Craxi-Andreotti-For lani) furono coloro che lanciarono il pregiudicato Berlusconi nell’olimpo. Infatti il berlusca aveva un legame fraterno con Bettino, il quale, allora premier, rientro` frettolosamente da un incontro internazionale per venire a fare un decreto urgente in salvataggio dell’amico Berluscaz. Lo salvo` dalla magistratura e gli permise di trasmettere le sue TV in tutta Italia. Le infinite LEGGI AD PERSONAM berlusconiane nacquero allora. Se non ci fossero stati i CATTO..ecc.ecc. non sarebbe esistito Berlusconi.
    Amartya Sen (premio Nobel per l’economia 1998): “La crisi economica globale? Colpa di liberismo e finanza. Le ragioni principali stanno nella mano libera consentita alla speculazione finanziaria, nell’eccesso di fiducia nella forza regolatrice del mercato, comprimendo o addirittura osteggiando il ruolo delle pubbliche istituzioni. Diciamo che la prima responsabilità è stata degli Stati Uniti, con la complicità ovviamente di tutti gli altri paesi più ricchi”.

  12. Una serie di riflessioni scarosante, storiche, condivisibili e incontestabili. Fondamentale il ruolo degli Stati Uniti: ci hanno fatto pagare caro, carissimo l’intervento nella seconda guerra mondiale. E ne paghiamo ancora le conseguenze: vedasi endorsement di Obama al nostro duce toscano pilotato da JP Morgan…

  13. Che c’entra il socialismo reale? I partiti socialisti e socialdemocratici europei non hanno mai avuto nulla a che fare con il “socialismo reale”, dal quale distano anni luce.

  14. Ti sto dicendo quello che e’ successo nei paesi dell’est. Ricordati che l’alternativa era essere sotto l’influenza sovietica e, come vedi, le cose sono andate peggio di la’ rispetto a noi…

  15. Essere sotto l’infleunza sovietica ? nelal preistoria xdella Repubblica perchè dall’aprile 1949 facevamo già parte della Nato divendendo sudditi degli Stati Uniti. Quello è stato purtroppo l’alibi attraverso il quale la DC ha imperversato e governato indisturbata per buoni sessant’anni. Quella DC del “potere che logora chi non ce l’ha”, dell’assistenzialism o di Stato e della corruzione, del debito pubblico e delle pensioni d’oro con pochi anni di contribuzione, dell’assenza di piani industriali e della mancanza di visioni sul futuro, dell’evasione e dei condoni. Le cose sono andate… maluccio anche qui.

  16. Ah, quindi è andata meglio nei paesi dell’est, tipo Jugoslavia, Cecoslovacchia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Germania dell’Est, rispetto all’Italia?

  17. Sì continua a confondere la sinistra col comunismo sovietico. La sinistra democratica europea, vale a dire socialisti e socialdemocratici, non hanno mai condiviso nulla dell’ideologia sovietica. La sinistra europea incentiva l’iniziativa privata ma pretende, attraverso controlli statali, onesta` e rispetto delle regole. Proprio il contrario di cio’ che vogliono i liberisti: niente regole. Poi nella realta’ puo’ succedere di tutto, e con la classe politica che ci siamo sempre ritrovati…

  18. Sto solo dicendo che allora c’erano due sfere d’influenza: usa o urss. Quindi o fi qua o di la’. Quanto a socialisti e socialdemocratici, tanti danni hanno fatto al nostro paese, a cominciare dal debito pubblico, alla continua assunzione di gente nello stato e nel parastato. Debiti che dobbiamo pagare ancora oggi. Certo, con la complicita’ determinante di preti e democristiani…

  19. Debiti e danni al Paese fatti da democristiani e preti con la complicità di socialisti e socialdemocratici. Non viceversa, per cortesia ! Non acaso poi è arrivato il Berlusconi che si è arruolati tutti quanti in Forza italia, così giusto per essere certo della continuità…

  20. I Paesi dell’Est hanno scoperto rapiadmente cosa significhi avere la libertà dalla cortina di ferro in cambio della globalizzazione neoliberista affamatrice prooprio di chi già meno aveva, ma almeno sopravviveva senza morire per strada. E gran bel passo in avanti con le repubbliche nazionaliste di destra che ergono muri e guardano solo a casa loro magari sotto lo scudo dall’Unione Europea a guida BCE e JP Morgan…

  21. Guarda che qui in italia stavamo meglio quando c’era la cortina di ferro nei paesi dell’est e quando non avevamo un’europa asfissiante come oggi. Poi non so se la gente dell’est viveva meglio prima della caduta del muro, senza liberta’ ma con il pane nero, o oggi nel libero mercato.

RISPONDI