Pallanuoto, l’An Brescia supera anche la prova Posillipo

0
Bsnews whatsapp

Una prova tutta concretezza e determinazione consente all’An di superare un Posillipo arrivato a Brescia seriamente intenzionato a dire la sua: a Mompiano, nella seconda giornata di campionato, finisce 12 a 7 (4-2, 4-3, 1-1, 3-1, i parziali) per i ragazzi di Sandro Bovo. Come previsto alla vigilia, le calottine bresciane hanno dovuto fare i conti con un avversario ben messo in acqua, con individualità di spicco, e pronto a sfruttare ogni occasione propizia. Per oltre trequarti di partita, i napoletani rimangono in scia all’An nel punteggio, mentre i padroni di casa, fin dall’inizio, cercano di chiudere in conti il prima possibile, ma, fino a metà gara, non basta un 6 su 6 in superiorità per allungare nello score. Ad ogni modo, tra i biancazzurri, la convinzione nei propri mezzi e la ferma decisione a centrare il bersaglio grosso, non vengono mai meno e, a circa metà dell’ultima frazione, Presciutti e compagni riescono ad effettuare il break decisivo portandosi sul + 4. Davanti a uno spettatore d’eccezione come il ct della nazionale, Sandro Campagna, per Brescia, una vittoria fortemente voluta e raggiunta con la testa e col cuore.

«Abbiamo disputato una buona partita – commenta il difensore dell’An, Nicholas Presciutti, oggi a segno due volte -, eseguendo quasi tutto quello che ci aveva richiesto il coach. Sapevamo di avere di fronte una buona squadra e siamo partiti con grande concentrazione, anche per questo, all’inizio, l’uomo in più è stato perfetto. Anche in inferiorità abbiamo cominciato bene, però, alla lunga è venuta fuori qualche sbavatura e loro ne hanno approfittato. Comunque, ci sta, non siamo al cento per cento, dobbiamo ancora lavorare tanto, e battere un avversario ostico come il Posillipo è senz’altro un buon segnale: oggi era un test importante e direi proprio che l’esito è stato positivo».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI