Tre bresciani ne guai per erba e fumo

0
Bsnews whatsapp

Grazie a due distinte operazioni della Guardia di Finanza di Brescia, tre bresciani sono stati fermati, perquisiti nelle abitazioni e arrestati per coltivazione illegale di cannabis ai fini di spaccio. La prima operazione è avvenuta nel quartiere Sant’Anna dove un 35enne aveva installato in casa quattro serre dotate di tutti gli impianti per far crescere le preziose piantine. In casa dell’uomo i militari hanno trovato anche due etti di marijuana, 5 grammi di cocaina, sostanza da taglio, un bilancino di precisione e nove piantine di cannabis in coltura. Per lui è scattato subito l’arresto.

In una seconda operazione sono finiti nei guai due fratelli di Buffalora di 28 e 38 anni: a casa del secondo i finanzieri hanno trovato 74 grammi di hashish, 7 grammi di marijuana, 9 piante di cannabis, un bilancino di precisione e, nascosto in un vano ricavato in una porzione del sottotetto scovato grazie all’impiego di unità cinogile, un impianto destinato alla coltivazione delle piante di cannabis. A casa del fratello minore la Guardia ha rinvenuto invece 23 grammi di marijuana, in parte appositamente confezionata in dosi pronte per lo spaccio, due piante di cannabis ed un bilancino di precisione. Quest’ultimo è stato denunciato a piede libero, mentre per il fratello maggiore sono scattate le manette.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI