Volley day amaro per Montichiari: sconfitta 3-0 dal Busto Arsizio

0
Bsnews whatsapp

Dopo il match ad alta intensità tra Club Italia e Firenze, che ha visto le toscane prevalere 20-18 al tie break, Metalleghe scende in campo al PalaYamamay in casacca verde e gioca due set con convinzione contro le farfalle di Mencarelli, ma la zampata finale la mette a segno Busto in entrambi ai vantaggi, per poi volare a chiudere 3-0. Un solo muro biancorosso non è sufficiente contro i centimetri di Diouf e Martinez.

Mencarelli sceglie Signorile e Diouf sulla diagonale principale; Stufi e Pisani al centro, Martinez e Vasilantonaki in banda con Witkowska libero. Barbieri parte con Dalia incrociata a Malagurski, Gioli e Efimienko al centro, Nikolic e Busa laterali e Ruzzini libero.

Montichiari parte convinta, lavora bene a muro e tocca tante palle: con Busa piazzata in difesa su Diouf, va avanti 14-8 (tre chiamate video check che confermano le decisioni arbitrali); reazione di Busto che approfitta di qualche errore bresciano, pareggia a 16 e supera con Martinez, riuscendo a chiudere il set 26-24, al quarto tentativo.

Il video check sul 5-3 per Metalleghe dà ragione a Mencarelli e rilancia Busto che si mette davanti a Dalia e compagne affidandosi alla potenza di Diouf e Martinez 8 e 6 punti nel secondo set. Malagurski si fa sentire: ace difesa e attacco e va a prendere il pareggio a 16. Finale segnato dalla doppia chiamata video check sulla stessa azione: Barbieri nega il tocco a muro e ha ragione; Mencarelli chiede palla in per Diouf e ha torto: 22-23, Metalleghe ci prova, ma è ancora Busto a graffiare: 26-24. Stesso copione nel set finale: Diouf riesce a spezzare l’equilibrio con un attacco non tenuto dal muro di Montichiari ed un ace con cui Busto stacca 13-10. Metalleghe non riesce più ad avere mordente: Barbieri prova il cambio in regia con Boldini (11-14), ma Busto vola e si prende il bottino pieno (25-17).

Leo Barbieri: “Per due set ho visto una bella partita: il rammarico maggiore è rispetto al primo, dove avevamo un vantaggio consistente e abbiamo fatto troppi errori consecutivi. Quel qualcosa che ancora ci manca, oggi non siamo certo riusciti a trovarlo: mi aspetto molto di più a muro e torneremo al lavoro”.

Malagurski: “Ancora una volta siamo partite bene e poi calate da metà set in avanti: dobbiamo assolutamente capire cosa ci succede e risolvere in fretta i nodi, perché possiamo giocare molto meglio di così”. “Abbiamo tenuto di testa in un match difficile e abbiamo avuto una grande reazione nel primo set”, conclude Stufi. 

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – METALLEGHE MONTICHIARI: 3 – 0 (26-24; 26-24; 25-17)

Tabellino:

Unet Yamamay Busto Arsizio: Stufi 8, Signorile 3, Cialfi ne, Spirito ne, Fiorin, Witkowska L, Martinez 14, Vasilantonaki 9, Diouf 24, Moneta, Berti, Pisani 6. All. Mencarelli e Musso.

Metalleghe: Dalia, Malagurski 16, Busa 3, Nikolic 11, Gioli 8, Efimienko 5, Ruzzini L, Boldini, Lualdi, Gravesteijn, Aquilino ne, Domenighini ne. All. Barbieri e Parazzoli.

Busto: 64 punti; 12 bs; 6 ace; 7 muri; 22 errori

Montichiari: 43 punti; 5 bs; 1 ace; 1 muri; 13 errori.

Durata set: 32′, 37′, 30′. Arbitri: Cappello e Prati. Video check: Miriam Lunardi   

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI