Montichiari, immigrati alla Serini. Bordonali: fallimento del governo Renzi

0
Bsnews whatsapp

"La vicenda della ex caserma Serini di Montichiari e’ il terminale sul territorio bresciano di un fallimento storico del Governo Renzi. Al posto di mettere in pratica i rimpatri, come chiesto ormai da tutta Europa, sceglie di continuare a promuovere gli sbarchi, con i ringraziamenti delle cooperative che lucrano su questo business". Lo ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, commentando la notizia dell’inizio dei lavori di sistemazione della ex caserma Serini per l’accoglienza di richiedenti asilo.

NEL BRESCIANO 3 RICHIEDENTI SU 4 SONO CLANDESTINI – "Accogliere oltre 100 richiedenti asilo in un paese come Montichiari – ha aggiunto l’assessore – e’ folle. Tra l’altro alla Serini c’è spazio almeno per 500 persone come ho potuto personalmente constatare durante un sopralluogo. Problematiche simili si riscontrano su tutto il territorio italiano e sul territorio lombardo in particolare, dove il Governo sistema le caserme solo per piazzare aspiranti profughi, che a Brescia in 3 casi su 4 vengono riconosciuti come clandestini".

PRIORITA’ GOVERNO E’ DESTINARE RISORSE PER IMMIGRATI – "In questo caso il costo dei lavori e’ di tre milioni di euro. E’ giusto che i cittadini di Montichiari – ha concluso Bordonali – sappiano che la priorita’ del Governo e’ di destinare risorse per l’accoglienza degli immigrati".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI