Secondo portiere del Lumezzane arrestato in campo per stalking

0
Bsnews whatsapp

E’ stato arrestato mentre si stava allenando G.F., 26 anni, secondo portiere del Lumezzane Calcio. In campo, poco dopo che si era infilato i guantoni, si sono presentati i Carabinieri per eseguire un ordine di consegna ai domiciliari per dieci giorni. L’accusa è di aver ripetutamente vessato la ex fidanzata: coetanea modella di Pavia che ha anche partecipato a qualche trasmissione sulle tv nazionali. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il portiere del Lumezzane – con un passato anche nelle giovanili della Juve – sarebbe addirittura arrivato a speronarla con la macchina per convincerla a tornare con lui. Il giovane sconterà i domiciliari a Ischia, dove è residente.

Il Lumezzane ha così commentato in una nota: “La società AC Lumezzane, nel prendere atto della restrizione al vincolo dell’obbligo dei domiciliari del proprio tesserato, evidenzia come l’episodio si riferisca alla sfera personale del giocatore ed esuli da aspetti professionali e sportivi. L’AC Lumezzane, inoltre, segnala che i dettagli dell’accaduto non sono, allo stato, conosciuti nella loro interezza. La scrivente società confida altresì che l’attività degli inquirenti possa chiarire le responsabilità del tesserato anche a tutela delle persone offese del reato. La società auspica infine un rapido accertamento dei contorni della vicenda e si riserva di assumere ogni eventuale ed opportuno provvedimento nei confronti del tesserato stesso”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI