Metalleghe esplode al PalaPanini e vince 3-0 contro Modena

0

Metalleghe Montichiari arriva al PalaPanini con le giuste intenzioni: fare bene quel che sa fare e tenere la testa in campo, concentrata, fino a fine match. Conquista i primi tre punti della stagione e gioca con la convinzione che sinora non aveva ancora saputo esprimere, prendendosi un successo pieno, meritato e bellissimo e mettendo la museruola a una delle protagoniste della stagione, murata 17 volte.

Coach Micelli schiera una formazione inattesa con Ferretti incrociata a Bianchini, Ozsoy e Bosetti in banda, Heyrman e Belien al centro con Leonardi libero. Lo starting six di Montichiari vede Dalia e Malagurski, Nikolic e Busa, Gioli e Efimienko con Ruzzini libero.

Metalleghe parte sfavorita, ma a testa bassa costringe le padrone di casa a due time out per recuperare un 9-14 conquistato con il muro e la concentrazione biancorossa. Sul 14-18 Modena inserisce Petrucci per Bianchini e Brakocevic per Ferretti, ma i muri di Efimienko, Gioli e Malagurski valgono, assieme al lungolinea di Busa e ad un video check che ribalta il punto per Montichiari, il 24-20. Ci vogliono tre palle per chiuderlo, ma il primo set è di Dalia e compagne (25-22).

Secondo parziale con Ferretti e Brakocevic in campo: Metalleghe vola sul 8-2 con un ottimo turno di battuta di Busa e con un attacco in di Gioli corretto dal video check. Malagurski va a segno 5 i punti per lei – ma sono il muro che tocca ogni palla di Modena e una difesa con Dalia che arriva ovunque a far volare Montichiari 16-7. Modena ritorna in partita con Petrucci che rileva Ferretti e recupera punti preziosi grazie a Brakocevic e a una seconda linea che non lascia più cadere la palla: le padrone di casa arrivano a meno 2 (18-16) e il set si gioca sul filo di lana. Due set ball, uno conquistato da Busa e uno da Gioli: Nikolic non sbaglia e regala il primo punto a Montichiari!

Ancora un turno di battuta ottimo per Busa e Montichiari arriva 12-6, con Nikolic che mura Heyrman e piazza due palle pesanti. Poi il muro si prende la scena a rete: sono 17 i block totali del match. Efimienko, Busa, Gioli e pure Dalia fermano tutto e Modena sembra schiantata! Micelli prova a inserire Bianchini e Garzaro, Modena recupera fino al 20-22, ma Montichiari sente che è la serata giusta e va a prendersi i tre meritatissimi punti. Chiude con una palla out di Modena in attacco e il brivido del video check chiesto da Micelli che conferma il 25-21 finale. Malagurski MVP e tutta la squadra finalmente sorridente – sotto la curva, popolata di tifosi biancorossi entusiasti.

Busa, stasera autrice di 10 punti, di cui 2 ace e 2 muri: Abbiamo deciso con i tecnici di provare a forzare la mia battuta e stasera è andata bene. Non abbiamo mai perso la fiducia, nonostante le prime sconfitte, rispetto al fatto che lavorando sodo i risultati si sarebbero visti in campo. Era questione di tempo e ora sta cominciando a funzionare tutto: il muro, la difesa, il servizio più efficace”.

Barbieri: Sono contento soprattutto per il lavoro fatto insieme da staff e squadra. Non abbiamo mai smesso di lavorare per migliorare in tutti i reparti: il servizio è uno di questi e stasera abbiamo battuto bene. Sapevamo di avere nel muro un fondamentale di livello, ma non eravamo ancora riusciti ad esprimerlo. Abbiamo saputo allontanare gli spettri quando Modena era in rimonta: le partite perse in precedenza ci avevano visti spesso in vantaggio senza riuscire poi a mantenerlo. Oggi siamo stati bravi a concretizzare.

Dalia. “Veder sorridere le mie compagne è la cosa più bella”.

LIU JO NORDMECCANICA MODENA – METALLEGHE MONTICHIARI 0- 3 (23-25; 24-26; 21-25)

 

Tabellino:

Liu Jo Nordmeccanica: Brakocevic 18, Belien 2, Valeriano, Heyrman 4,Leonardi L, Marcon ne, Bosetti 10, Ferretti, Petrucci 2, Ozsoy 16, Bianchini 3, Garzaro. All. Micelli e Schiavo.

Metalleghe: Dalia 1, Malagurski 16, Busa 10, Nikolic 13, Gioli 9, Efimienko 9, Ruzzini L, Boldini, Lualdi, Gravesteijn ne, Domenighini ne. All. Barbieri e Parazzoli.

Modena: 55 punti; 9 bs; 2 ace; 5 muri; 18 errori.

Montichiari: 58 punti; 6 bs; 4 ace; 17 muri; 13 errori.

Durata set: 27′, 31′, 27′. Arbitri: Frapiccini e Luciani. Video check: Clemente  

Comments

comments

LEAVE A REPLY