I vigili battono a tappeto San Polo: 44 multe e due auto sequestrate

0

Un totale di 105 veicoli controllati, 44 sanzioni per infrazioni al codice della strada, due minorenni segnalati alla Prefettura per consumo di sostanze stupefacenti, una sala giochi multata e un automobilista sanzionato per abbandono di rifiuti.

È questo il bilancio dell’operazione straordinaria portata a termine dagli agenti della Polizia Locale nel pomeriggio di giovedì 10 novembre, nella zona di San Polo e di Sanpolino. All’intervento, iniziato alle 14.30 e conclusosi attorno alle 19, hanno preso parte tre pattuglie viabilistiche, l’unità cinofila e gli agenti della polizia commerciale. Per le attività di controllo è stato utilizzato il dispositivo “targa system” che individua i veicoli non coperti da assicurazione obbligatoria, senza revisione o che risultano rubati.

Durante i controlli nel parco di via Carpaccio due ragazzi minorenni sono stati identificati e segnalati alla Prefettura locale per consumo di hashish e sono stati poi riconsegnati ai genitori.

Una pattuglia ha ispezionato sei attività commerciali precedentemente segnalate: una sala giochi è stata multata per la mancata esposizione della segnalazione certificata di inizio attività (Scia).

Gli agenti hanno sorpreso due persone alla guida di due veicoli non assicurati. I due automobilisti erano già stati multati pochi giorni prima per lo stesso motivo e, come previsto dalla legge, gli uomini della Polizia Locale avevano attivato la procedura di confisca delle due auto. I due veicoli erano stati riconsegnati ai due guidatori con il divieto di farli circolare su strada, in attesa della conclusione della procedura di sequestro. Poiché i due non hanno rispettato l’obbligo di fermo, hanno ricevuto un’ulteriore sanzione e le due automobili sono state immediatamente confiscate.

Il conducente di un autocaravan è stato multato per abbandono di rifiuti e obbligato a ripulire la zona interessata.

Infine, 12 persone sono state multate per eccesso di velocità, quattro perché non avevano sottoposto a revisione la propria auto, una perché aveva la patente scaduta, due perché non erano in possesso dei documenti di circolazione al momento del controllo, due per infrazioni semaforiche e 23 per divieto di sosta.

L’intervento rientra in un programma di controllo delle zone periferiche della città pianificato dalla Polizia Locale di Brescia che proseguirà a cadenze regolari per garantire la sicurezza urbana e il rispetto delle norme di comportamento stradale.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY