Guardie armate sui treni, in un giorno 570 beccati senza biglietto

0

"Sono 570 le persone trovate ieri, (primo giorno di sperimentazione del progetto ‘Tratta sicura’), senza biglietto sui treni delle tratte Milano-Bergamo e Bergamo-Treviglio". Lo fa sapere l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilita’, Alessandro Sorte, tracciando un piccolo bilancio dell’iniziativa grazie alla quale il 75 per cento dei 104 treni che, giornalmente, percorrono le due direttrici saranno presidiati da guardie armate.

SOLO 22 HANNO REGOLARIZZATO PROPRIA POSIZIONE – "Allo stesso tempo – ha aggiunto Sorte – in collaborazione con Trenord, abbiamo potenziato le squadre anti evasione per combattere anche l’evasione del pagamento dei titoli di viaggio. La maggior parte delle 570 persone sprovviste del biglietto sono extracomunitari. Tutti i fermati sono stati invitati a scendere o a regolarizzare
la propria posizione saldando il dovuto. Lo hanno fatto solo in 22".

"Si tratta di un’iniziativa senza precedenti – ha concluso Sorte – che quindi non solo ci consentira’ di aumentare la sicurezza sui treni e nelle stazioni, ma anche di dare un giro di vite a chi non paga il viaggio".  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. di questi 570 extracomunitari, 568 sono clandestini senza permesso di soggiorno , gli altri due già espulsi più volte dal paese ma non fa niente , siamo un paese che ” funziona ” e loro lo sanno bene eccome vista la spola quotidiana della nostra turistica marina militare per modo di dire , coste libia – italy con soggiorno e trasporti gratis tutto compreso… avanti c’è posto per tutti i negri d’africa !

LEAVE A REPLY