Volley, Brescia ci prova ma Pesaro ha la meglio in 4 set

0
Bsnews whatsapp

Mazzola preferisce Biava al capitano Viganò, non al meglio della forma. Pesaro mettere il turbo nei finale di primo e secondo set, ma Brescia accorcia le distanze grazie a un grande terzo parziale, poi le padrone di casa dominano il quarto portando a casa l’intero bottino. Applausi comunque alle bresciane che impensieriscono le coriacee marchigiane.

Le padrone di casa secondo coach Matteo Bartini schierano Di Iulio al palleggio, Kiosi opposto, Olivotto e Mastrodicasa al centro, Degradi e Santini in banda, Ghilardi libero. Risponde Brescia con lo starting-six di Mazzola composto da: Prandi alzatrice opposta a Baldi, Martinelli e Lapi al centro, Saccomani e Biava in banda, Portalupi libero.

Inizio fulminante di Millenium che allunga 2-6, cogliendo di sorpresa le quotate avversarie. Pesaro prende le misure alle bresciane e pareggia i conti con un break di 4 punti, Biava rimette avanti le sue, ma il sorpasso pesarese si concretizza un attimo dopo e coach Mazzola è costretto al time-out. Le leonesse piano piano rosicchiano punti, anche grazie all’ace di Lapi, e si portano coraggiosamente a -1 e Biava pesca il mani-out del 16 pari e il muro di Martinelli porta in vantaggio Millenium. Degradi e Koisi lanciano nuovamente le padrone di casa 22-20 per il secondo tempo di Mazzola. Millenium sbaglia, Pesaro è più lucida e si aggiudica il set 25-20.

Secondo set che si apre con un sostanziale equilibrio fino all’8 pari, Pesaro mette il turbo con un +3 e la panchina lombarda chiama il tempo per provare a invertire l’inerzia del set. Dentro Dall’acqua per Lapi ma la myCicero resta avanti con margine. Con una buona rotazione Millenium si riporta sotto, dentro Zampedri per Saccomani, ma Pesaro resta a +3 facendo valere le sue grandi qualità offensive. Rientra Saccomani, Millenium tallona le marchigiane a -2, ma Pesaro è incontenibile e chiude 25-21.

Con Lapi che rientra su Dall’acqua Brescia non si perde d’animo e si porta 1-4 e 4-8 nel terzo set. Millenium prova con tutte le armi a restare avanti, cercando di arginare Santini e compagne, ma le pesaresi piano pianto rimontano fino al 14 pari, complice qualche sbavatura bresciana. Una grande reazione delle Leonesse le porta a 16-20, con Pesaro a inserire Pamio e Gamba. Mazzola getta nella mischia Dall’ara per Lapi al servizio e le ospiti riescono a mantenere vantaggio 19-23, dentro anche Zampedri in seconda linea, Pesaro alza il muro, ma Baldi passa in pipe 21-24, dentro anche Mazzoleni per alzare il muro, i due allenatori si giocano le loro carte, è una partita scacchi. Sul 22-24 Mazzola chiama il tempo, e nuovamente sul 23-24, ma Biava spezza le velleità di rimonta delle padrone di casa con una bordata che Ghilardi non riesce a contenere 23-25.

Nel quarto set è Pesaro a partire forte, le lombarde provano a restare in scia con le unghie e con i denti, ci riescono fino a metà set, poi Kiosi trascina le sue avanti. L’allenatore bresciano si gioca la carta Garavaglia per Biava e Zampedri per Saccomani, ma il finale ha poco da dire con Millenium che cala e la myCicero prende il largo indisturbata.

myCicero Pesaro – Millenium Brescia: 3-1 (25-20, 25-21, 23-25, 25-15).

Brescia: Dall’acqua 2, Baldi 17, Garavaglia, Portalupi (L), Biava 10, Saccomani 11, Prandi 3, Martinelli 8, Zampedri, Mazzoleni, Dall’ara, Lapi 6. A disposizione: Viganò. Allenatore: Mazzola Enrico. Assistente: Zanelli Marco.

Pesaro: Matrodicasa 12, Degradi 16, Olivotto 9, Ghilardi (L), Gamba, Kiosi 19, Di Iulio 2, Santini 6, Pamio, Rimoldi, Tonello. A disposizione: Bussoli, Allenatore: Bertini Matteo. Assistente: Burini Andrea.

Statistiche Brescia: battute sbagliate 14, battute vincenti 4, muri 7.

Statistiche Pesaro: battute sbagliate 11, battute vincenti 4, muri 7.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI