Multe sulla Goitese, la Provincia stoppa tutto: limite di velocità da rivedere

10
Bsnews whatsapp

Ha un lieto fine, o così pare al momento, la vicenda delle decine di migliaia di multe date dai rilevatori di velocità installati lungo la strada che porta a Mantova, nel territorio del Comune di Montichiari. Gli avvisi sono stati ben 35mila in soli due mesi. Ma ora la Provincia guidata da Pier Luigi Mottinelli ha deciso di ritirare l’ordinanza che pone a 70 il limite orario per i veicoli in transito lungo la strada, procedendo contestualmente a un’istruttoria per stabilire un nuovo limite. Risultato: le multe sono al momento congelate e verranno poi ridefinite sulla base dei nuovi limiti entro il 15 dicembre.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

10 COMMENTI

  1. Va bene così: un passo alla volta.
    Piuttosto chiederei di mettere i segnali con limiti di velocità più ravvicinati in modo che uno sappia sempre con certezza qual è il limite.
    Ritengo soprattutto doveroso stabilire che l’automobilista venga avvisato entro 6 o 7 giorni che è in arrivo una multa: mi sembra veramente scandaloso che la prima multa ti arrivi dopo 64 giorni!

  2. io ho già pagato una multa che è stata annullata dopo due mesi. richiesto rimborso due volte con copie del versamento. sono 2 anni che aspetto. chissà dove sono finiti i miei soldi?

  3. Tipica decisione italo/borbonica. Per non dire africana, con rispetto per gli africani. Quando diventeremo un popolo maturo, fatto di persone che si assumono, anche negli sbagli, le proprie responsabilità e pagando di persona senza aspettare che lo Stato ci salvi come una mamma pietosa ?

  4. ah si si ben fatto proprio “una bella politica”? Tanto paga sempre pantalone! La politica in teoria in queste cose non dovrebbe proprio entrare. La strada ed i cartelli con le eventuali sanzioni dovrebbero “funzionare” con il codice della strada non con il codice della politica. Poi la Polita responsabile si dimette se effettua delle scelte totalmente sbagliate ma non in Italia come si sa.

  5. Il messaggio che passa da questa ingiusta assurdità italiota è : Rubate. Uccidete. Evadete il fisco. Correte sulle strade. Violentate le donne. Spacciate droga. Inquinate l’ambiente. Fate di tutto e di più. Tanto dopo arriva un condono. E noi che rispettiamo le regole passiamo per pirla.

RISPONDI