Rugby, Calvisano vince il derby della solidarietà con Brescia

0

E’ stata una bellissima serata quella che si è tenuta venerdì al Peroni Stadium, dove i padroni di casa del Rugby Calvisano e il Rugby Brescia hanno dato vita alla prima edizione del "Derby della Solidarietà". Il risultato finale ha premiato la capolista del campionato di Eccellenza (66-0), ma mai come stasera a uscire vincitrice è stata la solidarietà: il pubblico, infatti, ha risposto presente agli appelli delle due Società, riempiendo gli spalti dell’impianto di Calvisano e dando un grande contributo in termini di generi alimentari e beni di prima necessità destinati alle popolazioni terremotate del Centro Italia.

Calvisano in campo con De Santis, Azzini, Dal Zilio, Alberghini, Susio, Novillo, Semenzato, Tuivati, Belardo, Vezzali, D’Onofrio, Zanetti, Costanzo, Morelli, Milani; Brescia risponde con Antl, Piscitelli, Mambretti, Locatelli, Secchi Villa, Squizzato, Gazzoli, Gandolfi, Bellandi, Rossini, Reboldi, Fierro, Trevisani, Zoli, Aluigi.

Il match si apre al 5′ con la meta di Costanzo trasformata da Novillo e prosegue con il monologo dei padroni di casa che trovano subito altre tre mete di Belardo, Azzini e Novillo, con relative trasformazioni dello stesso Novillo. Al 30′ il punteggio dice così Calvisano 28-Brescia 0, che diventa 35-0 dopo la meta tecnica trasformata ancora da Novillo. Brescia perde Reboldi per cartellino giallo e subisce prima la meta di Semenzato (non trasformata), poi quella di Dal Zilio, trasformata da Novillo, che valgono il 45-0 di fine primo tempo.

Secondo tempo più equilibrato: Brescia cerca di farsi vedere vicino alla linea di meta, ma al 10′ è costretta a rinunciare a Zoli, fuori per infortunio. Quattro minuti dopo Calvisano trova una nuova meta, realizzata da Azzini e trasformata da Minozzi: 52-0. Girandola di cambi poi nelle due formazioni, con coach Pisati che manda in campo tutta la panchina (Saviello, Magli, Franzoni, Ball, Milani, Daniel, Carilli, Bonari, Romano e Bianchini) ad eccezione di Tilola e Piovani. A dieci dalla

fine Calvisano va in meta con Lucchin, con la trasformazione di Minozzi che vale il 59-0. Il match si chiude sul punteggio di 66-0, dopo l’ultima meta di serata di Paz, trasformata ancora da Minozzi.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY