A Bolzano una Metalleghe bloccata dalla tensione si arrende in tre set

0
Bsnews whatsapp

Al PalaResia una Metalleghe troppo contratta cede a Bolzano un match che doveva essere una battaglia e invece è stato un monologo arancioblu. Avvio contratto per Montichiari che deve subito rincorrere, non approfitta dei 10 errori avversari e si vede scivolare via il primo set. Nel secondo parziale resta inchiodata dalla tensione a 15 e subisce la maggiore determinazione delle padrone di casa anche nel terzo set, lasciando sul campo tre punti importanti e una serata da dimenticare in fretta.

Salvagni sceglie Pincerato in palleggio, Popovic-Gamma opposto, Papa e Bartsch schiacciatrici laterali, Bauer e Zambelli al centro e Bruno libero. Primo time out per Barbieri sul 6-3 di casa, ma al rientro Bartsch non trova ostacoli e porta le sue ancora avanti; la reazione arriva sul 7-13, con ace di Nikolic e muro di Efimienko a completare il break di 4-0. Da qui si viaggia a corrente alternata: due ace di Busa e un paio di errori di Bolzano portano a impattare a 20, ma Bolzano torna avanti e al secondo set ball chiude con una chiamata video check che corregge la diagonale stretta vista out da tutti (25-23).

Bolzano parte più convinta, riduce gli errori e vola 15-9, con Montichiari che non trova la bussola, né a muro, né in attacco. Sul 12-20 entra Boldini per Dalia, ma Popovic-Gamma rende amaro il finale di un secondo set quasi non giocato e Papa sigla con un ace il 25-15 finale.

Dalia e compagne ci provano, ma Suedtirol vuole questa vittoria con più grinta: sul 13 pari dentro Lualdi per Efimienko; Gioli passa e mura, ma Bolzano difende con le unghie; si arriva 24 pari con un match ball annullato, ma al secondo tentativo Neruda volley chiude il match e conquista i tre punti pesanti in palio.

Barbieri: “Abbiamo sbagliato l’approccio mentale: attanagliati dalla tensione abbiamo reso difficile ogni gesto, mentre Bolzano giocava in scioltezza. Sarebbe un errore deprimerci ora: meglio riprendere rapidamente da quanto fatto fino alla scorsa giornata e ricominciare da lì.”

Gioli: “La mia previsione era diversa e c’è rammarico: questa era la nostra partita e dovevamo vincerla, non abbiamo scusanti. Come sempre è mancato qualcosa: è difficile ogni settimana ricominciare e tornare in palestra a cercare ancora soluzioni, ma i punti continuano a mancare, sia in classifica, sia a noi come atlete. Forse dobbiamo fare quel passaggio di testa che ci porti ad essere più convinte nel giocare quando siamo in campo, durante la partita. E’ un momento difficile, ma spero che questa squadra riesca da un giorno all’altro a girare pagina e fare un boato nel campionato, perché se lo merita per tutto il lavoro che facciamo. Ne abbiamo bisogno.”

SÜDTIROL BOLZANO – METALLEGHE MONTICHIARI 3-0 (25-23; 25-15; 26-24)

Suedtirol: Pincerato 3, Popovic-Gamma 14, Papa 18, Bartsch 10, Bauer 13, Zambelli 6, Bruno (L); Grothues -Balkenstein ne, Spinello ne, Bertone ne, Vrankovic . All: Salvagni e Samec

Metalleghe: Dalia 1, Malagurski 10, Busa 6, Nikolic 5, Gioli 11, Efimienko 4, Ruzzini L, Boldini, Lualdi 3, Gravesteijn, Domenighini ne. All. Barbieri eParazzoli.

 

Bolzano: 64 punti; 8 bs; 6 ace; 8 muri; 22 errori.

Montichiari: 40 punti; 7 bs; 5 ace; 7 muri; 12 errori.

Durata set: 27′, 22′, 32′.

Arbitri: Curto e Pecoraro; Giglio Anthony addetto video check

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI