Caso Zanotti, parlano le ex mogli che credono nel rapimento dell’uomo

0
Bsnews whatsapp

Le due ex mogli di Sergio Zanotti credono che l’uomo sia stato rapito e da mesi sono in pena per lui. La prima moglie, quella da cui ha avuto tre figlie ora giovani donne, vive a Sulzano. "Credevo fosse morto – dice la signora Yolande Mainer – ho visto i suoi occhi nel video, vi prego di fare di tutto per riportarlo a casa" è il suo appello. L’uomo sarebbe partito per la Turchia per un lavoro, qui nel Bresciano aveva dovuto chiudere la sua azienda di meccanica.

A Sarnico vive la seconda ex moglie, Yesica Guzman. Seconda quanto riporta il Corriere Brescia, la donna era addirittura al telefono con lui quando è avvenuto il rapimento. "Sergio mi ha chiamato dall’hotel dove pernottava in Turchia e all’improvviso è stato rapito. È riuscito a dirmi che lo stavano prelevando prima che cadesse la linea" racconta la donna. Da lei Zanotti ha avuto un figlio che sta cercando di tenere all’oscuro della faccenda. "Quel che avete visto in televisione è tutto vero, stiamo vivendo un incubo". Entrambe le donne dicono di essere in contatto con la Farnesina da aprile quando sarebbe accaduto il fatto. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI