Leone di Lonato, arrivano il “più grande pasticcere” Roberto Rinaldini e la Protezione civile

0
Bsnews whatsapp

Sabato 3 dicembre il pasticcere Roberto Rinaldini – volto famoso della trasmissione Rai “Il più grande pasticcere” – presenterà il suo nuovo libro, mentre domenica 4 i volontari della Protezione civile locale organizzeranno un’esercitazione straordinaria con i cani molecolari

LONATO DEL GARDA (BS) – Si apre con un doppio appuntamento il primo weekend di shopping natalizio al Leone di Lonato. Sabato 3 dicembre, alle ore 16, il pasticcere Roberto Rinaldini – volto noto della trasmissione Rai “Il più grande pasticcere” e già apprezzatissimo professionista a livello mondiale – presenterà il suo ultimo libro edito da Mondadori “I miei dolci italiani”. Un viaggio del gusto attraverso i dolci della tradizione italiana con ricette riviste e rivisitate dal maestro. La presentazione si terrà all’interno del corner Rinaldini Pastry di Ristò (al piano terra, ingresso Nord), uno dei due unici shop che il maestro ha aperto nel nord Italia.

Il curriculum e i riconoscimenti collezionati negli anni da Roberto Rinaldini compongono davvero una lunga lista. Solo per citare i più recenti: nel 2014 è stato eletto Pasticcere dell’anno durante il XX Simposio AMPI (Accademia Maestri Pasticcieri Italiani) ed è entrato a far parte dei Relais Dessert, la prestigiosa Associazione Francese che riunisce l’élite mondiale dell’alta pasticceria e cioccolateria. Quest’anno ha vinto in Francia il Mondial des Arts Sucrés a Parigi capitanando la squadra italiana. (Altre info al link http://www.rinaldinipastry.com/roberto-rinaldini/)

Domenica 4 dicembre il Leone ospita anche il Gruppo volontari della Protezione Civile di Lonato che proprio nel centro commerciale hanno organizzato una esercitazione straordinaria con le unità cinofile e i cani molecolari, addestrati cioè a riconoscere una traccia odorosa specifica e a seguire soltanto quella. Dalle 10 alle 11.30 circa il centro sarà interessato dall’esercitazione che coinvolgerà una quindicina di persone. Quattro persone si nasconderanno all’interno della struttura e toccherà ai cani seguirne la traccia per ritrovarli nel più breve tempo possibile. “Abbiamo scelto il Leone come ambiente per la nostra esercitazione perché in quel contesto i nostri cani saranno messi davvero a dura prova – spiega il responsabile del Gruppo Fiorenzo Bresciani -. All’interno del centro i cani dovranno trovare e seguire la traccia fra venti o trentamila odori diversi, sarà molto complicato ma riteniamo che i nostri cani molecolari siano stati addestrati al meglio. Due cani più anziani eseguiranno due ricerche complesse, i due più giovani ancora in fase di addestramento saranno testati su piste più facili ma comunque potremo valutare al meglio il loro comportamento”.

L’ospitalità data alla squadra del Gruppo volontari si inserisce in una più ampia collaborazione con il territorio gardesano che contraddistingue il Leone come centro commerciale estremamente radicato nel territorio che lo ospita, con un occhio di riguardo per le realtà che fanno volontariato. Per tutto il mese di dicembre, infatti, si susseguiranno al centro le associazioni della zona che necessitano di incontrare il grande pubblico per promuovere le proprie iniziative. L’8 dicembre toccherà ai volontari dell’Ail essere presenti in galleria per la vendita delle stelle di Natale che finanziano la ricerca medica contro le leucemie, linfomi e mieloma. Domenica 10 dicembre spazio all’associazione Aismme che si occupa di dare una speranza ai piccoli pazienti affetti da Malattie Genetiche Metaboliche, Fibrosi Cistica, Neuroblastoma. L’ultima domenica prima di Natale, il 18 dicembre, in galleria si potrà fare la conoscenza della Dottoressa Takipirina, alias Nice Bonomi, che raccoglierà fondi per la sua associazione Aglio e Peperoncino che si occupa di formare dottori clown che diano sollievo ai malati ospedalizzati, in particolare ai bambini.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI