Pallanuoto, l’An Brescia pronta per la sfida di Champions contro la Spandau Berlino

0

La fase a gironi di Champions League – ovvero la vera e propria versione del massimo torneo continentale – torna alla piscina di Mompiano e l’An Brescia è pronta ad onorare al meglio l’impegno: sabato, alle 20 (con diretta tv su Sportitalia, con diretta radiofonica su https://www.spreaker.com/user/bresciasport, e con diretta streaming sul sito len.eu), la squadra di Sandro Bovo affronterà lo Spandau Berlino, per la seconda giornata del gruppo A. Nel match d’esordio in casa dell’Olympiacos, le calottine bresciane hanno, sì, pagato dazio, ma, per oltre tre quarti di gara, hanno saputo tener testa ai vice campioni in carica, dimostrando di poter reggere il confronto con le formazioni di vertice. Per dopodomani, l’An vuole assolutamente esprimere fino in fondo il potenziale del gruppo e superare con grande risolutezza l’ostacolo tedesco; lo Spandau (già battuto in entrambi i confronti della fase preliminare della Champions 2013/2014) arriva dal successo (8 a 6) ottenuto sul campo del Nizza, e senz’altro proverà a dire la sua anche nella seconda trasferta consecutiva. Il team berlinese fa leva su alcuni giocatori d’esperienza come il portiere ungherese Baksa, il figlio d’arte Marko Stamm, il centro Hoehne e l’attaccante Oeler, affiancati da elementi di qualità come gli ex Partizan Belgrado, Dedovic e Gielen, il serbo naturalizzato tedesco, Mateo Cuk, il nazionale francese Saudadier, il mancino Restovic, l’attaccante Juengling; a guidare l’organico, un tecnico di livello come il montenegrino Kovacevic, già allenatore del Marsiglia, della nazionale francese e del Galatasaray. Dunque, per l’An, un avversario ostico, ma, con soli due posti disponibili per qualificarsi alla Final Six, Presciutti e compagni sono perfettamente consapevoli dell’importanza della posta in palio e faranno di tutto per fare bottino pieno, soprattutto considerando il fatto di trovarsi tra le mura amiche. A tal riguardo, una volta di più, tutti i tifosi dell’An sono chiamati a raccolta per dare il proprio contributo alla causa biancazzurra.

«La sconfitta di Atene – afferma coach Bovo – ci ha dato indicazioni utili su come, e in quali situazioni, andare a lavorare, ora viene il momento di vincere. Sappiamo bene che, nei turni casalinghi, dobbiamo fare anche l’impossibile pur di fare i tre punti, questo anche considerando la successione degli impegni in calendario. Rispetto alla passata stagione, lo Spandau si è rinforzato, è un team solido allenato da un tecnico di grande esperienza internazionale, per cui sarà tutt’altro che facile; però, è una sfida da vincere, per noi, è fondamentale far valere il fattore campo».

«Sabato sarà dura – questo il pensiero dell’attaccante dell’An, Alessandro Nora – ma vogliamo assolutamente vincere, c’è veramente poco da aggiungere: la Champions vera e propria torna nella nostra piscina e siamo pronti per il grande appuntamento».

Al di là degli eventi agonistici, l’An Brescia rinnova il suo impegno nel sostengo del prossimo: come avvenuto l’anno scorso, domenica, una rappresentativa della squadra sarà tra le bancarelle della solidarietà che verranno allestite – nell’ambito della rassegna Natale in Strada – nel quartiere Casazza di Brescia (in via Riccardi), per partecipare ai giochi organizzati dal locale Gruppo sportivo oratorio.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY