Nelle mense prodotti camuni almeno al 60 per cento. Fa discutere l’ordinanza di Edolo

0

Nelle mense scolastiche e della casa di riposo il 60 per cento dei prodotti deve essere di origine camuna, la restante parte di origine italiana. A ordinarlo, nero su bianco, è stato il sindaco di Edolo Luca Masneri, che ha dato alle strutture interessate quattro mesi di tempo per adeguarsi alle nuove disposizioni. L’annuncio è stato dato in una conferenza a cui era presente anche il presidente di Coldiretti Ettore Prandini, che ha benedetto l’ordinanza (500 le aziende agricole della valle) chiedendo che venga replicata su tutto il territorio provinciale per sostenere e preservare le produzioni agricole locali. Resta da capire, però, se la norma sarà davvero applicabile e a quale prezzo. Ma anche come si comporteranno eventualmente i sindaci di altre zone, che potrebbero imporre percentuali simili di fatto danneggiando i produttori camuni.

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI