Maroni: il mio impegno prosegue in Regione

    0

    "Rimango in Lombardia". Lo ha confermato il Presidente della Regione, Roberto Maroni, a margine di un incontro a Palazzo Lombardia, conversando con i cronisti che gli hanno chiesto se valutasse l’ipotesi di accettare un nuovo incarico politico a livello nazionale. "Ho scelto io – ha precisato – di dedicarmi alla mia regione, passando dal l livello nazionale a quello lombardo".

    ELEZIONI NEL 2018 – Per il governatore, l’incertezza politica a Roma, portera’ al voto anticipato a Milano. "La legislatura regionale – ha sottolineato – arrivera’ a scadenza naturale nel 2018". Certo, ha aggiunto, "le scelte sulla nuova legge elettorale, sulle alleanze (visto che qui abbiamo una maggioranza diversa rispetto a quella che c’e’ a Roma), qualche ripercussione potrebbero averla. Ma qui abbiamo un presidente della Regione – ha scherzato – che e’ in grado di gestirle bene, cosi’ come ha fatto nel corso di questi anni".

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Poi c’è anche la Lombardia Sud, con le provincie di Cremona, Pavia e Mantova e pure la Lombardia Nord con Como, Lecco e Varese.

    2. forse non si è compreso che intende che a suo avviso a Milano si andrà al voto prima della scadenza naturale….. a differenza di altre provincie come Brescia, che andranno al termine del mandato….

    LEAVE A REPLY