Inizio d’anno di fuoco, brucia anche l’alta Valle Camonica

0

I boschi nel Bresciano continuano a bruciare. In fumo trenta ettari di verde ma il fronte del fuoco continua ad avanzare e anzi non accenna a smettere nonostante le temperature rigide. E’ quanto sta accadendo in Valcamonica nella zona a ridosso del confine con la Valtellina, a Corteno Golgi. Le squadre antincendio sono subito intervenute nonappena è scattato l’allarme nella mattinata di lunedì in località Doverio, ma nonostante l’arrivo di due elicotteri e di due canadair, il rogo è avanzato fino a lambire alcune baite.

Come riporta il Giornale di Brescia, la scarsità di pioggia, oltre a rendere il terreno particolarmente fertile agli incendi, rende difficoltosi gli approvvigionamenti di acqua poichè i bacini idrici della zona sono ad un livello basso. 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome