Treni, la Regione: anche nel 2017 le forze dell’ordine viaggiano gratis

0

Continua l’impegno della Regione Lombardia per rendere sempre più sicuri gli spostamenti dei pendolari sui treni regionali. E questo senza nessun adeguamento delle tariffe. "Anche per il 2017 – spiega l’assessore alle Infrastrutture e Mobilita’, Alessandro Sorte – i militari potranno viaggiare gratuitamente sui treni di Trenord. E’ un altro modo concreto per garantire piu’ sicurezza a chi sceglie il treno per andare a lavorare o a scuola".

A DICEMBRE 6,1 MILIONI PER FAR VIAGGIARE GRATIS FORZE ORDINE -"Dopo la delibera approvata a inizio dicembre – continua Sorte – con la quale abbiamo stanziato 6,1 milioni di euro per consentire la libera circolazione degli appartenenti ai corpi delle Forze dell’ordine sui mezzi del Tpl lombardo". LE MODALITA’ – In concreto, dunque, gli interessati, per poter fruire della libera circolazione, devono viaggiare in divisa e presentarsi al personale di bordo al momento della salita sul treno, impegnandosi a fornire assistenza in caso di necessita’ sul treno o nelle stazioni".

ALTRI 3 MILIONI PER GUARDIE GIURATE ARMATE – Sorte ricorda anche che questi provvedimenti si affiancano alla decisione, gia’ assunta, di continuare a far circolare sui treni le guardie giurate armate. "Dopo gli ottimi risultati raggiunti con la sperimentazione di ‘Tratta sicura – aggiunge l’assessore – abbiamo stanziato 3 milione di euro, per il 2017, per l’assunzione di un’ottantina di guardie armate. Abbiamo sempre detto che quella della sicurezza sui treni e’ una delle nostre priorita’ e tutte queste iniziative lo dimostrano".

NESSUN AUMENTO DEI BIGLIETTI – "L’altra grande notizia- conclude Sorte – e’ che tutto ciò è a costo zero per i cittadini. Per il secondo anno di fila, infatti, non ci sara’ nessun aumento dei biglietti".  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Allora sarebbe bene far viaggiare gratis anche medici e infermieri che potrebbero aiutare chi dovesse sentirsi male. Forse, però, questo non è utile alla martellante campagna di diffusione del terrore in atto.

  2. Sarebbe interessante sapere, a fronte di una spesa di 9 milioni abbondanti (mica bruscolini) quanti interventi sono stati realizzati, quanti reati sono stati commessi prima dell’inizio di questo servizio e quanti ne sono stati commessi dopo.

LEAVE A REPLY