La Leonessa riscrive la storia e vola alle finali di Coppa Italia

0

Al PalaGeorge la Leonessa fa la storia: davanti a un pubblico caldo e numeroso, Brescia batte Pistoia, arriva al giro di boa del campionato con 7 vittorie all’attivo e soprattutto si guadagna la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, che si disputerà a Rimini dal 16 al 19 febbraio. Un traguardo storico per la Leonessa, che da neopromossa chiuderà il girone d’andata al settimo o all’ottavo posto, a seconda dei risultati dei posticipi della 15/ma giornata. Contro The Flexx la Germani lotta per 40′, mettendo le marce alte in una ripresa da 58 punti (!). Per Brescia 24 punti per Marcus Landry, 22 per Michele Vitali (career high per lui), 18 per Burns. Prossimo appuntamento il 22 gennaio sempre al PalaGeorge contro la Consultinvest Pesaro.

LA PARTITA – Il Moore bresciano segna il primo canestro del match ma è Pistoia a guidare le danze con un importante 8-0 di parziale. Landry (4 punti consecutivi) suona la sveglia alla Leonessa ma la difesa dei padroni di casa fa fatica a contenere gli ospiti, che arrivano al giro di boa del quarto con 5 punti da gestire (8-13). Le rotazioni di Diana portano subito frutto e una tripla di Landry all’8′ regala a Brescia il primo vantaggio della gara, tenuto fino al 10′, chiuso sul 21-20 a favore della Germani. La Leonessa inizia bene il secondo quarto, raggiunge i 6 punti di vantaggio ma spreca qualche occasione di troppo per allungare nel punteggio. Il quintetto di Diana soffre il pick-n-roll centrale e Crosariol diventa un fattore nella gara, attaccando il ferro e aprendo spazi agli esterni biancorossi. E così all’intervallo lungo la Germani si mangia le mani per un vantaggio minimo (39-36) che poteva sicuramente essere più consistente.

In avvio di ripresa una tripla di Cournooh permette a The Flexx di mettere il naso avanti ma due bombe di Landry riportano avanti Brescia (47-43 al 24′). Pistoia risponde colpo su colpo e ogni volta che la Germani prova a scappare si ritrova i toscani incollati nel punteggio. La spallata data nel finale di quarto, però, è importante e tramortisce Pistoia: Landry, Burns e Michele Vitali si prendono sulle spalle la squadra e la conducono al +12 con cui si chiude il terzo periodo (70-58).

Nell’ultimo periodo i ragazzi di Diana continuano a difendere forte, cercando di tarpare le ali alla rimonta pistoiese. Il quarto fallo di Luca Vitali complica i piani della Leonessa ma in attacco il quintetto di casa continua a fare il proprio dovere, cercando di dare la spallata decisiva al match. E quando Michele Vitali mette il ventello a referto, regalando il +16 alla sua squadra, i giochi sono fatti: alla sirena finale la Leonessa vince 97-79, chiude il girone d’andata nella parte sinistra della classifica e centra la storica qualificazione alla Final Eight, un traguardo che permette di riscrivere ulteriormente la magica storia del club.

ANDREA DIANA – "Sono sempre più convinto che questo tipo di vittorie non arrivano mai per caso, ma sono frutto del lavoro di tutti: dello staff, dei giocatori, dei dottori, dei terapisti, della società e tutte quelle che gravitano al Basket Brescia. Dopo un inevitabile rodaggio, abbiamo alzato la qualità del nostro lavoro giorno dopo giorno e i risultati ne sono una conseguenza. Dopo la vittoria di Torino ho chiesto ai miei giocatori che tipo di squadra volevano essere e loro hanno risposto alla grande, con energia e concentrazione. Quella di oggi è una vittoria anche del nostro pubblico, che anche durante la settimana ci ha dato dimostrazione di quanto ci siano vicini. Prendiamoci questa Final Eight, che è un premio al lavoro fatto, ma non perdiamo di vista il nostro obiettivo finale, che è la salvezza e che non è ancora stato raggiunto".

GRAZIELLA BRAGAGLIO – "Un risultato importante per tutto il mondo della pallacanestro bresciana. Abbiamo creato un sistema che è diventato importante giorno dopo giorno: con umiltà cerchiamo di portate avanti il nostro lavoro ogni giorno. Tornare a Rimini (lì aveva organizzato le Finali di LNP quando ne era presidente, ndr) mi rende piena di orgoglio, così come il nostro tifo: abbiamo un pubblico corretto, che tifa in maniera incessante e che ogni giorno ci fa sentire la sua vicinanza. Grazie a tutti".

GERMANI BASKET BRESCIA-THE FLEXX PISTOIA 97-79 (21-20, 39-36, 70-58)

Germani Basket Brescia: Moore 12 (4/6), Berggren 6 (3/5), Bruttini ne, L. Vitali 5 (1/2), Landry 24 (6/11, 4/6), Burns 18 (6/6, 1/5), M. Vitali 22 (2/3, 5/6), Moss 6 (3/5, 0/1), Bushati 4 (2/2, 0/2). All: Diana

The Flexx Pistoia: Cournooh 5 (1/1, 1/5), Petteway 5 (1/3, 1/4), Okereafor (0/2, 0/1), Antonutti 11 (5/7), Solazzi, Lombardi 4 (1/2, 0/1), Di Pizzo ne, Crosariol 8 (4/6), Magro 4 (1/1), Roberts 10 (2/3, 2/3), Moore 18 (6/8, 2/5), Boothe 14 (7/10). All: Esposito

Arbitri: Sabetta, Bettini e Ranaudo

Note: Tiri da 2: Brescia 27/40 (68%), Pistoia 28/43 (65%) – Tiri da 3: Brescia 10/20 (50%), Pistoia 6/20 (30%) – Tiri liberi: Brescia 13/15 (87%), Pistoia 5/7 (71%) – Rimbalzi: Brescia 27 (22 RD, 5 RO), Pistoia 24 (17 RD, 7 RO)

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI