Carpenedolo, 17enne accusato di aver violentato una coetanea durante una festa

0
Bsnews whatsapp

I carabinieri stanno indagando sulla festina a base di alcol di Carpenedolo in cui un 17enne avrebbe violentato una coetanea. Secondo l’ipotesi investigativa il giovane – studente di buona famiglia – avrebbe fatto ubriacare la ragazza per poi approfittarne, nonostante le sue resistenze, quando questa si è coricata per riposare in una stanza della villa in cui si teneva il party. Smaltita l’ebbrezza la giovane avrebbe fatto quindi post allusivo su Facebook, a cui è seguita – con l’aiuto dei genitori – la segnalazione ai Carabinieri, che ora stanno indagando sul caso su mandato della procura dei minori. Per il 17enne – secondo cui la giovane era consenziente – è scattata la misura cautelare dell’obbligo di residenza in una comunità di accoglienza di Brescia in attesa della conclusione dell’inchiesta.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI