Bimba uccisa dalla meningite, la Procura indaga sul rispetto delle procedure

0

Ci sarebbe un medico indagato per il caso della bimba di cinque anni uccisa dalla meningite cinque giorni dopo essere stata dimessa dall’Ospedale. A indagare è il pm Antonio Pappalardo della Procura di Brescia, che starebbe cercando di fare chiarezza sull’operato del medico del pronto soccorso pedriatrico che ha valutato il caso della piccola di Inzino. La bimba fu accompagnata al Civile alle 20.30 del 7 gennaio perché aveva febbre e vomito, ma fu dimessa dopo circa due ore per poi essere riportata in ospedale il giorno dopo e ricoverata d’urgenza in Rianimazione pediatrica. Il suo cuore ha smesso di battere l’11 gennaio a causa di una meningoencefalite da pneumococco con decorso fulminante. Anche la Regione vuole fare chiarezza: l’assessore competente ha già annunciato l’istituzione di una Commissione di valutazione volta ad accertare che il personale medico abbia agito in conformità alle procedure.

Comments

comments

LEAVE A REPLY