Uisp Brescia, Ivano Baldi è il nuovo presidente

0
Bsnews whatsapp

Sarà Ivano Baldi a guidare per il prossimo quadriennio la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) di Brescia. Lo ha deciso il consiglio direttivo, eletto sabato 14 gennaio al termine del XII° congresso territoriale dell’ente di promozione sportiva con più soci in Italia, che ha affidato la guida dell’associazione al 68enne Baldi, che succede a Rino Alessandrini. Per il nuovo presidente si tratta di un gradito ritorno: Baldi è stato infatti tra i fondatori della Uisp Brescia, di cui è già stato alla guida dal 1975 al 1978 e dal 1980 al 1992.

 

Il congresso, andato in scena nella sede cittadina di via Berardo Maggi, ha visto la partecipazione di molte delle oltre 330 associazioni sportive affiliate in ambito provinciale, con la Uisp che oggi può contare sul territorio su quasi 22 mila soci, La giornata, andata in scena nel ricordo di Mario Bersi e di Renzo Mariani, due protagonisti della storia dell’associazione in ambito locale scomparsi di recente, si è aperta con la relazione del presidente uscente, Alessandrini: “Sintetizzare tutte le iniziative della Uisp sul territorio non è facile, ma prima di tutto è importante ricordare le attività che organizziamo con gli ultimi: i carcerati, i diversamente abili, sia fisici che mentali, gli ospiti delle comunità di recupero, i rifugiati. Proponiamo tantissime discipline sportive che coinvolgono migliaia di anziani, bambini, uomini e donne di tutte le età”. Tra le iniziative più importanti c’è “La Corsa Rosa”, che lo scorso anno ha mobilitato in piazza Vittoria e nelle strade del centro storico di Brescia più di 7.500 donne: “Un risultato eccezionale, dovuto al lavoro delle nostre dirigenti ed alla collaborazione di tante associazioni al femminile”, il commento di Alessandrini, che ha poi lanciato un invito all’amministrazione comunale: “Chiediamo che la collaborazione diventi sempre più proficua. La disponibilità al confronto ed alla collaborazione con tutti i livelli istituzionali rimane, per noi, un punto fermo”.

 

Un invito, questo, raccolto dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono, tra i tanti ospiti illustri della giornata insieme, tra gli altri, agli assessori comunali Roberta Morelli, Marco Fenaroli, Valter Muchetti: “La Uisp è una realtà molto attiva e importante per la città, perchè non lascia indietro nessuno, si pensi ad esempio al Progetto Carcere – ha detto il primo cittadino – E’ questo il segno sul quale dobbiamo lavorare insieme, allargando i luoghi della partecipazione anche in ambito di politiche dello sport. Colmare il gap sugli impianti sportivi in città vuol dire garantire aggregazione, restituendo ai cittadini dei “contenitori” fondamentali per ampliare l’offerta di attività fisica sul territorio”.

 

Prima della votazione da parte dei delegati spazio anche a un significativo riconoscimento per Iole Moggia, la 93enne colonna portante della Uisp e da anni organizzatrice degli eventi del “Gam – Gruppo Anziani in Movimento” che, dopo essere stata introdotta dalla dirigente della Uisp Brescia, Adele Peli, è stata premiata dall’associazione per il suo impegno a favore degli stili di vita attivi. Poi le prime parole del neopresidente Baldi: “Nei mesi scorsi ho incontrato società sportive, presidenti, dirigenti, insegnanti e tecnici della Uisp bresciana, e ho conosciuto persone notevoli per capacità tecniche e organizzative. Questo percorso mi ha ancora più convinto che la scommessa di affidare a un “antico” dirigente come me la guida e le sorti della nostra grande associazione potrebbe essere vincente”. Durante il suo intervento, Baldi si è concentrato sul patrimonio più prezioso della Uisp, le associazioni affiliate attive sul territorio: “Sono loro che traducono i nostri ideali in iniziative concrete, sono loro l’immagine della Uisp verso tutti i cittadini.Nei prossimi quattro anni punteremo molto sulla formazione, un punto fondamentale del lavoro che ci attende”. Infine la proposta: “Propongo di studiare e realizzare un’iniziativa pubblica che faccia conoscere ai nostri concittadini le cose che facciamo, le iniziative che realizziamo, lo spirito con il quale siamo a disposizione della collettività”.

 

Questa la composizione del consiglio direttivo, eletto dal congresso territoriale: Rino Alessandrini, Maurizio Bresciani, Cinzia Bruno, Giuseppe Faia, Giuditta Fraccaroli, Ivan Freddi, Latyr Gningue, Claudio Gramegna, Paola Inselvini, Antonietta Inverardi, Albino Marognolli, Giuseppina Moneghini, Stefano Pelizzari, Teresa Udeschini, Luciano Ungaro, Paola Vasta, Cinzia Zanelli e Alessandra Zani.   

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Interessante leggere la composizione del gruppo dirigente che per la prima volta fra i tanti gruppi, società ed enti sportivi ha di fatto una composizione di pari numero fra uomini e donne a sottolineare come lo sport sia un patrimonio di tutti e di tutte. Auguri sinceri!!!

RISPONDI