Pallanuoto, sabato il big match tra l’An Brescia e la Pro Recco

0

Una sola giornata per farsi una ragione dell’ingiustizia subita, e poi di nuovo in acqua con ancora più determinazione e voglia di fare bene: dopo la grande amarezza per il torto patito, ieri sera, a Budapest (il gol della vittoria sull’Orvosi, annullato per un possesso palla non scaduto), l’An Brescia è pronta a dire la sua nella tana della Pro Recco. Il big match, valido come dodicesima giornata di campionato, è in programma sabato, alle 20.30, nell’impianto genovese di Albaro. Ritorna, dunque, la sfida alla compagine più attrezzata in assoluto e il sette di Sandro Bovo, questa volta, avrà una grandissima motivazione in più, ovvero reagire con decisione allo scippo di due importanti punti in Champions League: che sia stagione regolare, oppure no, conta poco, incrociare la strada del Recco costituisce sempre un appuntamento clou e le grosse difficoltà che l’impegno comporta, alimentano gli stimoli e il richiamo alla massima concentrazione. «Come normale che sia – dichiara il vice presidente dell’An, Alessandro Morandini -, siamo ancora molto contrariati per quanto è successo a Budapest, il nostro gol era valido e meritavamo di vincere. Detto questo, non abbiamo alcuna intenzione di perdere tempo a rimuginare sulla delusione di coppa e andremo a Genova per giocarci fino in fondo tutte le nostre carte, senza timori e con la massima convinzione: i ragazzi hanno dimostrato di essere in forma, il gruppo è unito e carico del giusto agonismo e darà il massimo per fare risultato. Il Recco, e non è certo una novità, dispone di un organico di altissimo livello, ma noi vogliamo dare piena continuità al nostro cammino».     

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome