Stazione, il telefono rubato squilla davanti alla polizia: preso il ladro dei cellulari

0

Nel pomeriggio di lunedì, i poliziotti della Volante Carmine hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato e ricettazione, un tunisino senza fissa dimora del 1981, B.A.

Intorno alle 14.30, l’equipaggio della volante, mentre effettuava un controllo in viale della Stazione, nei pressi dell’autostazione Sia, è stato avvicinato da un giovane che ha raccontato di aver visto una giovane subire un furto, notando in particolare un nordafricano di circa 35 anni che si allontanava con una bicicletta da donna. Una figura, a quanto pare, piuttosto nota nella zona della stazione.

Gli agenti l’hanno rintracciato in via Foppa e, proprio durante il controllo, è suonato uno dei tre telefoni che aveva nelle tasche. Dall’altro lato la ragazza che aveva subito il furto. Per il tunisino, con diversi precedenti per furto e rapina, si sono aperte le porte del carcere.

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Si sono aperte le porte del carcere. Si spera però che una volta scontata la pena si provveda al rimpatrio visto che pare essere un clandestino al quale va applicato il reato di clandestinità che prevede che l’ammenda possa essere commutata col rimpatrio!!!! Se poi lo si mette agli arresti domiciliari che siano a casa sua in Tunisia!!!

RISPONDI