Abusa della figliastra per anni e la mette incinta, sconterà 8 anni di carcere

0
Bsnews whatsapp

Una storia drammatica che lascerà segni indelebili nella sua giovane vittima. Un 53enne bresciano è in carcere a Pavia in cui sconterà una pena di otto anni per aver abusato sessualmente della figliastra, all’epoca dei fatti dodicenne. Ma la vicenda è, se possibile, ancora più drammatica. Perchè la ragazzina – secondo quanto riporta il Corriere Brescia – è rimasta incinta durante questi ripetuti abusi che avvenivano quando la madre, e compagna dell’uomo, usciva da casa per lavorare.

La vicenda è emersa quando la ragazzina è stata segnalata dagli insegnanti ai servizi sociali che forse avevano iniziato ad intuire il profondo disagio in cui si trovava. E’ così intervenuta la Procura per accertamenti e, di fronte agli investigatori, la ragazza ha iniziato a raccontare. Ed è emersa una storia agghiacciante. Il patrigno, che aveva già due figli più grandi da un’altra relazione e una quarta figlioletta avuta dalla madre della ragazza, era disoccupato con precedenti per droga. Quando la compagna si assentava, l’uomo abusava della ragazzina rimasta sola in casa. 

Quando la figliastra è rimasta incinta, la madre l’ha accompagnata in ospedale per abortire, senza intuire chi fosse il vero padre. La ragazzina, infatti, aveva raccontato di essere rimasta incinta durante la relazione con il suo fidanzatino. Ma quando si tratta di madri minorenni, per prassi, i tessuti vengono in parte conservati in una apposita banca dati, così quando la storia è emersa in tutta la sua drammaticità è bastato fare il test del Dna per inchiodare l’uomo che inizialmente negava ogni addebito.

Lo stesso 53enne poi, durante, il processo ha confessato le sue responsabilità. Ora è in carcere a Pavia. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI