Rapina in villa a Ghedi, 36enne ridotto in fin di vita da una banda di malviventi

0

E’ caccia aperta alla banda, sarebbero in tre, che ieri sera ha ridotto in fin di vita una ragazzo di 36 anni durante una rapina nella villa del padre a Ghedi. Il ragazzo, Francesco Scalvini, è ora in prognosi riservata alla Poliambulanza di Brescia, e le sue condizioni sono giudicate molto gravi.

Secondo le prime ricostruzioni, erano circa le otto di lunedì sera quando la famiglia Scalvini ha udito dei rumori provenire dal loro magazzino di ricambi idraulici posto sotto la casa. Il figlio, il padre e lo zio sono scesi per capire cosa stesse accadendo quando hanno sorpreso tre persone a rovistare nel magazzino. Da qui sarebbe nata una colluttazione durante la quale il giovane ha avuto la peggio venendo colpito alla testa da un pesante arnese di ferro.

I tre malviventi hanno guadagnato la fuga a bordo di un’auto ed ora è partita la caccia alla banda. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Caccia alla banda? Aspettano sempre che ci scappi il morto prima di intervenire duramente con i predoni dell’Est che imperversano in tutta la provincia.

LEAVE A REPLY