Pecorelli assolto, le somme percepite dal Civile erano giustificate

1
Sergio Pecorelli
Sergio Pecorelli

Pecorelli? Assolto. Si chiude così la questione dell’indagine sull’ex rettore dell’ateneo bresciano Sergio Pecorelli, accusato di truffa ai danni dell’Ospedale Civile per quanto percepito quando era primario di Ginecologia del Civile (e contemporaneamente presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco). Secondo il pubblico ministero il rettore – pur essendo impegnato in altre sedi – aveva incassato indebitamente una somma significativa come indennità per il suo incarico tra gli anni 2012 e 2014: per questo la pubblica accusa aveva chiesto un anno. Ma i giudici, al termine del processo celebrato con rito abbreviato, hanno sentenziato che non è stato commesso alcun reato.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Senza entrare nel merito dell’aspetto giuridico specifico e quindi con il massimo rispetto per la sentenza, mi chiedevo solo come il ruolo di Dirigente Responsabile di una importante Divisione ospedaliera pubblica (il primario, come una volta veniva chiamato) possa essere compatibile con…l’assenza dalla Divisione stessa ed in più con regolare remunerazione di un’attività che in quel luogo non è stata svolta. Chimiamola anomalìa non da poco anche se, evidentemente, praticabile nel rispetto della legge. Mah…

LEAVE A REPLY