Brescia, nuova sconfitta con il Frosinone. Ma di mezzo ci sono anche due pali

0

Il Brescia non ingrana. Contro il Frosinone, ieri, è arriva una nuova sconfitta per i ragazzi di Brocchi che hanno dovuto cedere il passo – se pure di misura – al termine di un match combattutissimo, con ben due traverse centrate dalle rondinelle nella ripresa.

Nel primo tempo, Frosinone parte subito forte. Già al primo la palla balla pericolosamente nell’area bresciana e al 9′ i padroni di casa conquistano un rigore per fallo di Pinzi su Makulu: ma Arcari para il tiro di Ciofani e si ripete sulla ribattuta. Le rondinelle si vedono al 21 con un tiro senza pretese di Mauri, ma al 37′ Frosinone è meritatamente in vantaggio con Ariaudo, che la butta dentro sugli sviluppi di un corner.

Nella ripresa il copione cambia. Il Brescia parte a spron battuto e all’8 Bisolli centra pure la traversa. Al 14′ nuovo legno, stavolta di Bonazzoli. E al 44′ è Caracciolo (subentrato a Bisoli) a rendersi pericoloso con una punizione parata magistralmente da Bardi. Brividi anche nei minuti di recupero, con una nuova parata del portiere frosinate che salva il risultato per i suoi.

FROSINONE-BRESCIA 1-0

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Ciofani M., Ariaudo, Krajnc; Fiamozzi, Frara (18′ st Gori), Sammarco, Soddimo (41′ st Kragl), Mazzotta; Mokulu, Ciofani D. (Zappino, Cojocaru, Crivello, Russo, Volpe, Csurko, Pryyma). All.: Marino.

BRESCIA (3-5-1-1): Arcari; Lancini, Fontanesi, Prce; Untersee (32′ st Camara), Bisoli (23′ st Caracciolo), Pinzi (40′ st Ndoj), Martinelli, Coly; Mari; Bonazzoli. (Serraiocco, Dall’Oglio, Crociata, Ndoj, Modic, Mangraviti, Sbrissa). All.: Brocchi.

ARBITRO Chiffi di Padova

RETI pt 37′ Ariaudo

NOTE Espulso al 46′ st Coly per doppia ammonizione. Spettatori: 5.942.

Comments

comments

LEAVE A REPLY