Volley, Millenium Brescia cala il poker: Cisterna ko e sesto posto in solitaria

0
Brescia - SGMarignano (foto da ufficio stampa)
Brescia - SGMarignano (foto da ufficio stampa)
Bsnews whatsapp
Quarta partita del 2017, quarta vittoria. Un inizio d’anno da incorniciare per la compagine bresciana, che sale al sesto posto in classifica complice il 3-2 di Soverato a Caserta, un risultato che premia la grande grinta e la continuità di questo momento. Eppure le cose sembravano mettersi male dopo un inizio opaco delle bresciane, anzi un avvio di match rivedibile per entrambe le formazioni, ma che ha premiato le padrone di casa. «Sistemata la ricezione e il muro abbiamo costruito di più e concesso di meno – dice coach Mazzola a fine gara – quando è entrata anche la battuta abbiamo fatto la differenza su un campo non così semplice». Già, perché Cisterna aveva fatto sudare le avversarie nelle ultime uscite casalinghe, ma alla lunga l’attacco lombardo è riuscito a incidere, completando così la rimonta 1 a 3.

Mazzola si affida al suo sestetto classico con Prandi al palleggio, Baldi opposta, Viganò e Saccomani in banda, Martinelli e Lapi al centro, Portalupi libero. Mentre coach Droghei schiera Bacciottini al palleggio opposta alla brasiliana Ventura, Maruotti e Modena in banda, Borelli e Bulajic al centro, Marinelli libero.

Brescia parte in battuta e si fa valere con un buon 2-4 per rompere il ghiaccio ma le locali riescono a impattare 5 pari, Martinelli prova a mettere ordine in uno scambio lungo imponendosi a muro ma il gioco resta spezzettato ancorché equilibrato. L’Omia prende il largo 12-8 e coach Mazzola ricorre al tempo discrezionale. Le lombarde provano a scuotersi ma Cisterna riesce a mantenere le distanze e sul 18-13 Mazzola interviene ancora. Sul 19-13 Garavaglia rileva Baldi e successivamente Dall’ara rileva Saccomani in battuta, e la bergamasca trova l’ace del 23-20 ma è un fuoco di paglia perché Ventura trascina le sue al 25-20.

Garavaglia resta in campo per Baldi. Cisterna scappa ancora avanti ma le bresciane si riscattano con un buon muro (5 totali di Saccomani, 4 di Martinelli) e ritrovano la parità a quota 6 e il vantaggio nel punto seguente su errore avversario. Le lombarde sfruttano il buon momento e allungano il break 6-11, con mister Droghei a inserire Barboni per Modena ma Brescia doppia l’Omia. La formazione di casa prova a rientrare ma Garavaglia “dice no” due volte (9-15) e Viganò è insidiosa al servizio (9-17). Modena chiude il cambio andando al servizio e c’è il contro-break laziale di 4 punti. Martinelli respinge in fast le velleità cisternesi, Zampedri entra in seconda linea su Saccomani, e a Brescia non resta che gestire, Prandi fa l’ace del 17-25.

Terzo set con partenza turbo delle locali. Dopo i primi scambi Mazzola concede nuovamente campo a Baldi che si presenta con un ace ma Cisterna resta al comando. La solita Martinelli si batte sotto rete e Millenium rientra in scia. Un turno di battuta di Cisterna scava il solco 13-8 che Brescia prova a ricucire con Lapi e sul 16-13 la panchina laziale chiama il tempo. Due muri di Saccomani riportano le ospiti a -1 e la diagonale di Baldi pesca il pareggio 17-17 e sempre un suo ace regala il primo vantaggio firmato Millenium. Cambio forzato nelle fila dell’Omia per un infortunio, ed entra la giovane Ambrosino, anche per Brescia entra Zampedri in seconda linea, siamo 20 pari. La sfida si fa agonisticamente tesa e punto a punto. Prandi fa l’ace del 22-24 ma Cisterna riesce a pareggiare. Viganò scocca la schiacciata del 24-25 e quindi Dall’ara dentro alla battuta, così al termine di un’azione rocambolesca le Leonesse si impongono 24-26.

Brescia inizia a cannone il quarto frangente e al 1-5 la panchina locale chiama il tempo, quindi sul 1-6 entra nuovamente Barboni. Ma Millenium continua a volare doppiando le locali 6-12 e ancora 7-14. Una super Portalupi e l’implacabile Martinelli negano le speranze di rimonta laziali 8-16. Dentro Zampedri e Viganò trova due lungolinea che esaltano le ospiti. Saccomani sigla 17-25.

Brescia incamera i 3 punti e rientra domenica 5 febbraio ore 17.00 fra le mura amiche del PalaMillenium per una sfida esaltante, contro Soverato che insegue le lombarde a solo un punto di distanza.

Omia 88 Cisterna di Latina – Volley Millenium Brescia 1-3 (25-20, 17-25, 24-26, 17-25).

Brescia: Baldi 11, Garavaglia 7, Viganò 11, Portalupi (L), Saccomani 8, Prandi 6, Martinelli 14, Zampedri, Dall’ara 1, Lapi 10. A disposizione: Dall’acqua, Biava, Mazzoleni. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli
Battute vincenti: 10. Battute sbagliate: 10. Muri: 13. Ricezione positiva 52%. Ricezione perfetta 28%.

Cisterna: Bacciottini 2, Borelli 3, Ambrosino, Barboni 8, Modena 6, Marinelli (L), Bulajic 11, Ventura 18, Maruotti 11. A disposizione: Fusari, Mariani, Bottan, Antignano. Allenatore: Droghei. Assistente Saccucci.
Battute vincenti: 7. Battute sbagliate: 13. Muri: 10. Ricezione positiva 38%. Ricezione perfetta 16%.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI