Adro, la giunta rimane in sella nonostante le condanne

1
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli

Niente dimissioni. Durante l’ultimo – scottante – consiglio comunale di Adro il sindaco Paolo Rosa ha annunciato che non lascerà l’incarico nonostante la condanna a un anno ricevuta in primo grado (con l’ex sindaco Danilo Oscar Lancini e quattro membri della giunta) per la vicenda dell’appalto dell’area feste comunale. Nella seduta l’opposizione – in particolare i rappresentanti della lista IdeaCivica – hanno chiesto le dimissioni di tutte le figure coinvolte. Che hanno risposto picche.

“Sono fiero di essere sindaco e lo sarò almeno fino al 2019, ha detto Rosa. “Le parole dell’opposizione non mi toccano per niente – ha commentato Lancini, secondo quanto riportato da Bresciaoggi -. Si parla delle condanne come se non ci fossero anche l’Appello, la Cassazione ed eventualmente la Corte Europea. Le minoranze sembrano iene che festeggiano sui corpi dei morti, ma in questo caso ignorando che non sono affatto tali, ma anzi camminano e vanno avanti. Gli adrensi sanno la verità e stanno dalla nostra parte”. Ma sulla sorte di Lancini pesano le decisioni della prefettura, che deve giudicare se il suo ruolo è incompatibile con la condanna.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY