Gli antagonisti occupano la sede dei notai per protestare contro i pignoramenti

0
L'occupazione della sede di Anpe, notai, da parte dei militanti della sinistra antagonista - Foto da Radio Onda d'urto - www.bsnews.it
L'occupazione della sede di Anpe, notai, da parte dei militanti della sinistra antagonista - Foto da Radio Onda d'urto - www.bsnews.it

Questa mattina il Movimento di lotta per la casa di Brescia e provincia (Associazione Diritti per tutti, Csa Magazzino 47 e Collettivo gardesano autonomo) ha occupato la sede dell’Anpe (Associazione notarile per le procedure esecutive) di via Ugo La Malfa 4 a Brescia in occasione della giornata in cui vengono depositate le offerte per l’asta del 10 febbraio per protestare contro i pignoramenti delle case delle famiglie rimaste senza possibilità di pagare i mutui per la crisi e la perdita del lavoro.

“Brescia – si legge in una nota è quarta a livello nazionale nella classifica delle aste immobiliari dopo Roma, Bergamo e Milano, davanti ad altre metropoli o città molto più grandi. Questo significa che oltre all’emergenza sfratti per morosità incolpevole la nostra provincia è interessata da una nuova grave emergenza sociale che riguarda migliaia di persone e tantissimi bambini”. Alle ore 10,30 si è tenuta sulla questione una conferenza stampa nei locali Anpe in via Ugo La Malfa 4 a Bresciadue.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY